close

Eventi

CronacaEventi

A Napoli arriva la “spesa sospesa” per i bisognosi

Spesa Sospesa

A Napoli parte l’iniziativa la “spesa sospesa” per i bisognosi. Disponibile anche l’elenco delle attività che effettuano servizio a domicilio. Chirico: “Due principi indissolubili: restare a casa e donare agli altri“.

Un’altra bellissima storia di solidarietà vero i bisognosi in una Napoli ai tempi del Coronavirus: l’iniziativa parte dalla Seconda municipalità di Napoli; dopo aver ordinato la spesa a domicilio il cliente può decidere sa lasciare qualche euro in più per pagare la spesa ai bisognosi. E’ questa l’idea dietro l’iniziativa solidale de la “spesa sospesa“, nome che richiama e fa il verso alla storica tradizione del “caffè sospeso” napoletano. La somma raccolta sarà impiegata per donare generi alimentari a chi non può permetterseli. Nella terza municipalità invece sono previsti dei buoni tramite i quali le persone meno abbienti potranno ritirare un pacco alimentare presso gli esercenti.

La spesa sospesa

Dopo aver donato la “spesa sospesa” i cittadini dovranno contattare la Municipalità telefonicamente per comunicare la donazione. E’ tuttavia vietato recarsi fisicamente negli uffici municipali per questo servizio.

E’ un’iniziativa in soccorso di coloro che, a causa dell’emergenza sanitaria, si trovano in difficoltà economica. Ci basiamo su due principi indissolubili: restare a casa e donare agli altri.

Ha affermato il presidente della municipalità Francesco Chirico. Diffuso anche un elenco di attività che effettuano le consegne a domicilio nei quartieri di Materdei, Forcella, Quartieri Spagnoli, Mercato, piazza del Gesù, piazza Mazzini, Pignasecca.

I buoni

Nella terza municipalità, invece:

In collaborazione con il Consorzio Core, stiamo provando ad organizzare una risposta solidale ovviamente senza mettere a rischio nessuno e rispettando le prescrizioni.
spiegano Ivo Poggiani e Egidio Giordano, presidente  e consigliere della municipalità stessa.
Proseguono quindi il loro discorso:
  Per sostenere le persone che in questi giorni sono in difficoltà abbiamo costruito una rete di commercianti del territorio che possano preparare dei veri e propri pacchi che verranno consegnati alle famiglie in difficoltà tramite un buono. Per finanziare questa rete di solidarietà abbiamo predisposto un Iban su cui è possibile effettuare donazioni che contribuiranno a moltiplicare i pacchi.Lo quarantena pesa per tutti. Ma c’è chi è più in difficoltà e il rischio di chiuderci ognuno a casa propria è quello di aumentare esponenzialmente la solitudine e lo stato di abbandono di chi è in difficoltà. Per questo come Municipalità stiamo facendo il possibile per non lasciare solo nessuno

Per chi volesse aderire all’iniziativa riportiamo di seguito l’IBAN.

Causale: InsiemeMaiSoli,

Intestatario IBAN: consorzio core,

IBAN: IT 02F 0501 8034  0000 0011 0625 93

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
Eventi

XXV Giornata della Memoria e dell’Impegno con l’iniziativa social di Libera

Oggi, 21 marzo 2020, ricorre la XXV Giornata della Memoria e dell’Impegno promossa da Libera in ricordo delle vittime delle mafie. Quest’anno si celebra con un’iniziativa social.

Oggi 21 marzo l’Associazione Libera si fa portavoce del ricordo delle vittime delle mafie e delle violenze, e celebra la XXV Giornata della Memoria e dell’Impegno.

Quest’anno siamo minacciati da una pandemia che ha scardinato le nostre certezze, trasformando completamente la nostra quotidianità. Eppure, nemmeno il Coronavirus può fermare il ricordo e memoria. «Per la prima volta dopo 25 anni non saremo insieme a colorare le piazze d’Italia ma in questi giorni difficili dove è fondamentale restare a casa non vogliamo far mancare il nostro abbraccio ai familiari delle vittime innocenti delle mafie» – così si legge sul sito ufficiale di Libera.

La Giornata della Memoria e dell’Impegno

Così, oggi, 21 marzo 2020, nella XXV Giornata della Memoria e dell’Impegno, Libera ha avviato una campagna social, così da essere, attraverso web e social, vicini, anche se lontani, nel ricordo di 1.023 vittime delle mafie.

Lo stesso Don Luigi Ciotti, fondatore e presidente di Libera, nel suo videomessaggio in occasione di questa giornata esorta a «una memoria viva che deve tradursi ogni giorno in responsabilità e impegno», sottolineando che «le vogliamo ricordare tutte, le vittime della violenza, delle mafie, della corruzione, le vittime del dovere, le vittime del terrorismo, le vittime della criminalità comune, le vittime sul lavoro, le vittime del femminicidio, le vittime della violenza delle guerre, delle ingiustizie, delle violenze, della sopraffazione.» (Qui il suo video-messaggio completo).

L’iniziativa social: un nome, un fiore e una foto per ricordare le vittime

Oggi, sabato 21 marzo, tutti possiamo partecipare virtualmente all’iniziativa di Libera! E per unirsi a quest’importante manifestazione virtuale basta veramente poco.

Bisogna scrivere il nome di una vittima di mafia che si vuole ricordare su un foglio di carta. Sul sito viva.libera.it è disponibile un elenco con i nomi delle vittime innocenti. Poi, bisogna trovare un fiore. Lo si può raccogliere o lo si può realizzare con un foglio di carta. Quindi, ci si deve fare una foto (o un selfie!) con il fiore e il foglio in mano, e impostarla come propria immagine del profilo di Facebook, utilizzando la cornice realizzata da Libera in ricordo della Giornata della Memoria e dell’Impegno. Gli hashtag di questa giornata sono #Memoriaeimpegno e #21marzo2020.

Istruzioni per partecipare alla campagna social di Libera. Fonte Libera.it*

Le circostanze ci impongono di mantenere le distanze, ma queste, in realtà, vengono letteralmente abbattute dalla rete globale, che permette davvero a chiunque di partecipare all’iniziativa quest’anno. Senza limiti, senza confini.

Per partecipare alla campagna, si può consultare anche la pagina Facebook di Libera.

* Qui l’allegato da scaricare.

leggi tutto
Eventi

Marcia (social) nel ricordo di don Peppe Diana

Tra i tanti eventi ai quali l’emergenza covid-19 ci ha costretti a rinunciare c’è anche la consueta marcia in onore di don Peppe Diana nell’anniversario della sua morte.

Il ricordo di uno dei parroci più esemplari di sempre, però, non si ferma: se marciare in strada è impossibile, la marcia allora diventa social. Un’iniziativa che durerà non uno, ma ben tre giorni durante i quali foto, aneddoti e storie sulle esperienze vissute insieme a don Peppe Diana inonderanno i social. “Marcia Social 19-21 marzo ‘Nelle Terre di don Peppe Diana’”: è questo il nome dell’iniziativa, perché il ricordo di don Peppe, ucciso 26 anni fa dalla camorra nella sua chiesa, non potrà essere fermato neanche dal virus.

Partecipare alla marcia

Fino al 21 marzo sarà possibile offrire il proprio contributo alla marcia social. L’iniziativa è aperta a tutti: basterà postare un video della durata massima di 30 secondi. I video verranno poi pubblicati sulle pagine Facebook e Instagram “Comitato Don Peppe Diana”. Gli hashtag da usare sono #MarciaSocial19_21Marzo #nelleterredidonpeppediana #restoacasaefacciomemoria.

Ad oggi, la presenza più massiccia di partecipanti riguarda gli scout di tutta Italia, i quali hanno condiviso i ricordi delle loro esperienze insieme a don Peppe. Ma ci sono anche il Sindaco di Aversa Alfonso Golia, il neo senatore Sandro Ruotolo, o anche il Presidente della Commissione parlamentare Antimafia Nicola Morra. Immancabile il commento del sindaco di Casal di Principe, Renato Natale che afferma “Non avrei mai immaginato di dovermi confrontare anche con quest’altra sfida a 70 anni” e che promette che, quando l’emergenza terminerà, ci sarà comunque la tradizionale cena nel cortile di casa don Diana.

Il commento dell’associazione

Non poteva mancare neanche una dichiarazione del comitato don Peppe Diana, promotore dell’iniziativa.

Oggi continuiamo a farne memoria più convinti di ieri. Quest’anno non ci saranno iniziative  come gli anni passati. Il Covid 19 ci tiene letteralmente chiusi in casa, ma non l’avrà vinta. Verranno  giorni, non troppo lontani, che anche il deserto che stiamo attraversando fiorirà, e allora sarà tutto più bello.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
Eventi

“Fa’ vulà ‘o tiempo”: durante la quarantena il cielo di Napoli si riempie di aquiloni

L’idea alla base di “Fa’ vulà ‘o tiempo” è di tre amici –  Sergio Aliberti, Alessandro Patruno e Vincenzo Gioiello – ed è molto semplice: il 22 Marzo alle 10:00, per salutare la Primavera, ognuno farà volare dalla propria abitazione un aquilone.

Le strade di Napoli saranno anche deserte, ma il suo cielo si riempirà di aquiloni, di colori e leggerezza – quella leggerezza che, in questi giorni difficili, manca un po’ a tutti noi.

Fa’ vulà ‘o tiempo

Sulla pagina dell’evento vediamo consigli su come costruire un aquilone, istruzioni su quali materiali utilizzare  e video dove si vedono aquiloni sorvolare in volo lo splendido panorama del golfo.

Nella descrizione leggiamo:

Adda passa’ ‘a nuttata, o meglio la giornata.

Siamo tutti ora più lontani e isolati ma la voglia di stare insieme può superare qualsiasi barriera.

Per questo, Domenica 22/03 ci divertiremo tutti facendo volare dai terrazzi di Napoli quanti più AQUILONI, i più colorati, i più originali.

Ognuno con il suo messaggio da portare al cielo, per unire, per ringraziare, pe’ Fa’ Vula’ ‘o Tiempo!!

Intervista a Sergio Aliberti

Abbiamo contattato Sergio Aliberti – co-ideatore del progetto – e gli abbiamo posto qualche domanda su questa bella iniziativa.

Si tratta di un flash mob molto diverso dagli altri che si stanno svolgendo in questi giorni particolari. Come ti è venuta questa idea?

L’idea è stata dettata innanzitutto dalla noia.

Io e gli altri organizzatori, che tengo a ricordare (Alessandro Patruno e Vincenzo Gioiello) siamo abituati a passare il nostro tempo a mare tra le spiagge di Posillipo, ma ci siamo inventati qualcosa di diverso.

Be’, il bello è che questo semplice gioco può avere molte chiavi di lettura: dalla nostra più semplice di evasione ad una più poetica.

Perché, secondo te, è importante “salutare la Primavera”?

Ogni anno siamo abituati a fare sempre una festa per l’inizio della primavera. Stavolta useremo questo semplice gioco come modo per unirci di nuovo e passare una domenica diversa dalle altre.

Pensi che queste iniziative aiutino le persone a superare la quarantena? 

Be’, almeno non c’è il rischio di contagio. [sorride]

Nella descrizione dell’evento parli di messaggi da affidare agli aquiloni, per farli arrivare al cielo. Possiamo sapere quale sarà il tuo messaggio?

FORZA NAPOLI, sempre!

Ci dai qualche consiglio per costruire un aquilone? 

Il metodo migliore per realizzare un aquilone che “davvero” voli è questo: verificare che le due bacchette di legno abbiano grossomodo la stessa lunghezza (tra i 40-50 cm).

Incidere con un coltello una fenditura in prossimità dell’estremità della bacchetta (in questo modo si ottiene l’incavo a “V” per far passare fermamente lo spago).

Posizionare le bacchette a croce. La bacchetta orizzontale deve essere tenuta in tensione curvandola con lo spago.

Unire questo “arco” con l’altra bacchetta a mo’ di croce unendoli saldamente con lo spago. Far passare ora il filo dello spago per tutti gli estremi della croce così creata in modo da creare il telaio di perimetro alla struttura realizzata.

Appoggiare la struttura su un foglio di carta velina (o più fogli uniti insieme) e ritagliare il perimetro della struttura creata con un margine in più di 3 cm.

Una volta ritagliata, ripiegare i bordi sulla struttura e incollarli con la colla. A questo punto creare due piccolissimi fori all’altezza della bacchetta centrale così da far passare il filo del gomitolo che useremo per farlo volare e lo legheremo alla bacchetta.

Le code potrete realizzarle in mille modi per dare colore e equilibrare al meglio il vostro nuovo aquilone.

Grazie mille, sei stato gentilissimo!

Grazie a te.

_

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola news per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
CulturaEventi

#stageathome: il Teatro San Carlo trasmette i suoi spettacoli online

#stageathome: così il teatro diventa digitale

 

L’emergenza ha costretto un po’ tutti a cambiare le proprie abitudini – talvolta rinunciandovi totalmente, talvolta modificandole.

Così fa anche il Teatro San Carlo, che trasforma la propria arte per poterla rendere fruibile al suo pubblico anche in questa situazione così particolare.

#stageathome

Il celebre teatro partenopeo lancia così sui social l’hashtag #stageathome e trasmette online i suoi spettacoli – e non solo.

Dai principali social network – Facebook, Twitter ed Instagram – sarà possibile assistere ad un tour guidato del teatro, leggere approfondimenti storici che lo riguardano ed avere accesso ad interviste, backstage ed altri contenuti esclusivi. 

Gli Spettacoli

Gli spettacoli verranno trasmessi sempre alle ore 20:00, e seguiranno una vera e propria programmazione:

Marzo

  • 16 marzo – OPERA Cavalleria Rusticana – di P. Mascagni
  • 18 marzo – BALLETTO Il lago dei cigni – di P. I. Tchaikovsky
  • 21 marzo – BALLETTO Cenerentola – di S. Prokofiev
  • 23 marzo – OPERA Otello – di G. Rossini
  • 25 marzo – BALLETTO Lo schiaccianoci – di P. I. Tchaikovsky
  • 28 marzo – OPERA Ermione – di G. Rossini
  • 30 marzo – CONCERTO Zilberkant / Laca

Aprile:

  • 01 aprile – OPERA Manon Lescaut – di G. Puccini
  • 04 aprile – OPERA Carmen – di G. Bizet
  • 06 aprile – BALLETTO Pulcinella – di I. Stravinsky
  • 08 aprile – BALLETTO La Dame aux Camélias – di C. Davis

La Bellezza In pigiama

Non ci resta dunque che sedere sul nostro divano o sulla nostra poltrona preferita e lasciarci trasportare dalla meraviglia di questo storico teatro e dei suoi spettacoli: d’altro canto, quando ci ricapiterà mai di poter assistere a tanta bellezza comodamente in pigiama?

_

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola news per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
Eventi

#IoRestoACasaMaLaMusicaVa | Live dal balcone anche il duo electro-pop Kamaak

Kamaak

In questi giorni in tutto il BelPaese, le persone stanno esorcizzando la paura da Covid-19 e lo stress da quarentena in casa improvvisando canti e applausi da balconi: a queste iniziative si aggiungono quelle di professionisti del settore come i  Kamaak.

Il duo electro-pop Kamaak in seguito alle nuove disposizioni per il contenimento e il contrasto del diffondersi del Coronavirus sull’intero territorio nazionale e al conseguente annullamento dei concerti, si esibirà oggi,  domenica 15 Marzo alle ore 17:30, in una performance live sul proprio balcone di casa in linea con il movimento #iorestoacasa.

Il balcone rappresenterà il loro palcoscenico. Il concerto, però, non solo sarà visibile e dai balconi o finestre circostanti, ma anche in streaming sulla loro pagina ufficiale (questo il  link) e sull’eventi Fb (qui)

Kaamak live dal balcone

Per evitare qualsiasi forma di aggregazione, il parco e il web si trasformeranno così in un grande anfiteatro.

#iorestoacasamalamusicava è un idea abbracciata da vari artisti affinché le città, i paesi e le vie non si spengano del tutto in questo periodo di difficoltà.

_

 

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
CulturaEventi

Coronavirus: Il Teatro Stabile di Napoli avvia una serie di iniziative social

Il Teatro Stabile di Napoli, si accoda agli altri esponenti del mondo della cultura che in questi giorni si stanno prodigando per la comunità, attraverso iniziative social.

COMUNICATO STAMPA

Il teatro Stabile di Napoli – Teatro Nazionale, avvia una serie di iniziative sui canali social.

L’amore per il teatro va oltre il palco e il sipario

L’amore per il teatro può vivere anche tra le mura di casa #iorestoacasa #teatroacasa

Sulla pagina facebook del teatro (Teatro stabile Napoli) parte l’iniziativa Memorie d’archivio: gallerie fotografiche e citazioni di testi delle produzioni dello Stabile, dal 2003 ad oggi. Si parte con le foto dello spettacolo Napoli Milionaria, stagione 2003/2004, di Eduardo De Filippo per la regia di Francesco Rosi e con la notissima citazione: “Ha da passa’ ‘a nuttata!.

Inoltre sul profilo Instagram del Teatro (teatrostabilenapoli) e della Scuola di Teatro (ScuolaTeatroStabileNapoli) è partita la campagna: #iorestoacasa #teatroacasa. Verranno pubblicati brevi monologhi con protagonisti (a distanza) gli allievi della scuola del Teatro Stabile di Napoli. Un’iniziativa che permette di offrire teatro anche restando a casa e che sollecita anche i giovani studenti della scuola a utilizzare il loro tempo, forzatamente lontano dalle aule, a esercitarsi su testi scelti secondo la loro sensibilità.

“Nei momenti di crisi, più che mai, è necessario sottolineare il ruolo irrinunciabile della cultura, fondamentale costruttrice della fisionomia d’una comunità. Senza arte, letteratura, teatro, musica non esistono popoli, ma soltanto masse senza identità”.

INFO: www. teatrostabilenapoli.it

facebook: Teatro Stabile Napoli

Instagram: Teatrostabilenapoli e ScuolaTeatroStabileNapoli

UFFICIO STAMPA TEATRO STABILE DI NAPOLI

Mercadante | Ridotto | San Ferdinando

valeria prestisimone

ufficio stampa

Tel. 0815510336 int. 111 | e-mail: v.prestisimone@teatrostabilenapoli.it

__

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
CronacaEventi

Flashmob sulle note di Napule è: “appuntamento” oggi alle 18

Flashmob Coronavirus edition: Alle 18 di oggi, tutti affacciati dai nostri balconi sulle note di Napul è di Pino Daniele.

Ogni città si sta mobilitando per “farsi sentire” e Napoli fa lo stesso! Dopo aver cantanto Abbracciame, i cittadini di Napoli e provincia oggi propongono un flashmob sulle note di Napul è di Pino Daniele.

L’appuntamento è alle 18, tutti affacciati ai nostri balconi e alle nostre finestre.

Invitiamo anche tutti i nostri lettori a fare un video e ad inviarlo al nostro profilo facebook  La Bussola TV.

_

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
Eventi

Quarantena forzata? Pornhub regala una settimana gratuita

pornhub

Pornhub, il sito per adulti con 60 milioni di visitatori al giorno nel mondo, ha adottato da qualche anno il modello di Netflix e di altri servizi a pagamento per lo streaming di video on demand. La società ha lanciato una versione Premium, che con un abbonamento da 9,99 dollari al mese offre video di durata integrale, ad alta risoluzione, senza pubblicità e su tutti i dispositivi.

Dopo aver annunciato la possibilità di accedere gratuitamente alla sezione “Premium” per tutti gli abitanti delle “zone rosse” colpite dal Coronavirus, il celebre sito ha annunciato l’estensione dell’offerta a tutto il territorio italiano.

Per iscriversi gratuitamente clicca QUI.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
CulturaEventi

Il Coronavirus non ferma il teatro NEST: al via la stagione “virtuale”

Il nuovo decreto ministeriale per prevenire la diffusione del Covid-19 ha fermato temporaneamente la stagione cinematografica e teatrale in Italia. Il teatro NEST di San Giovanni a Teduccio ha dato il via alla “stagione virtuale“. Si parte domani con lo spettacolo Muhammad Alì. Lo spettacolo sarà visibile in diretta Facebook sulle pagina del Teatro Nest, degli attori in scena e non solo, il tutto il maniera GRATUITA. La comunicazione arriva dal profilo Facebook di Francesco Di Leva, uno dei fondatori del teatro Nest e protagonista del primo spettacolo della Stagione Virtuale.

l Nest Napoli est Teatro presenta la sua nuova Stagione virtuale.
RITORNO AL FUTURO.
Siamo nel 2060, ormai il Teatro si vede da casa, sugli smartphone, i tablet e da ogni supporto tecnologico. Le prenotazioni si effettuano on-line senza acquistare nessun biglietto, grazie al sostegno dello Stato Italiano che in questo 2060 (anno in cui ci troviamo) ha stanziato dei fondi per stipendiare tutti gli artisti Italiani, in modo da produrre continuamente cultura nel nostro paese. Gli artisti, in quanto dipendenti dello stato, devono recitare, cantare, fare spettacolo, cosi come hanno sempre fatto.
Gli spettacoli saranno visibili in diretta streaming sulle Pagine ufficiali Facebook e Istagram della
Compagnia Nest e sui profili privati e ufficiali degli artisti in scena. Francesco Di Leva e Pino Carbone @compagnianest
PRIMO APPUNTAMENTO
Domani sera, lunedi 9 alle ore 21
Francesco Di Leva e Pino Carbone
reciteranno dal divano di casa:
MUHAMMAD ALÌ
Affinché funzioni il meccanismo c’è bisogno di almeno 50 prenotati On line.
Aspettiamo le vostre adesioni. BASTA DIRE SOTTO AL POST CHE CI SARETE.
Un progetto Nest Napoli est Teatro


Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram Twitter!

leggi tutto