close

Politica

Politica

Renzi: “Se fossi campano voterei De Luca e Italia Viva”

Renzi Napoli

Matteo Renzi a Pompei e San Giorgio a Cremano fa il suo endorsement al governatore della Campania, candidato per il secondo mandato alle elezioni regionali del 20 e 21 settembre, e lancia la volata al partito da lui fondato, che definisce “la vera novità, la forza politica che ha cacciato Salvini dal Governo e ha scelto di non allearsi con i grillini”.

“De Luca merita di essere rieletto per gli ottimi risultati raggiunti sia come sindaco di Salerno sia da governatore. – sostiene l’ex premier – Ha gestito l’emergenza Covid nel migliore dei modi, molto meglio di alcuni governatori del Nord”. L’ultimo dardo infuocato è per Salvini, che a suo dire “non vuole i soldi dell’Europa e vuole prenderli dai risparmiatori italiani con la patrimoniale. Sinceramente sembra impazzito”.

leggi tutto
Politica

L’ultima sfida lanciata da Caldoro: “Giù le tasse ai commercianti”

Caldoro

“Sono napoletano e vivere la mia città mi regala sempre emozioni fortissime. Oggi ho incontrato i commercianti, ho ragionato sulle loro proposte e ascoltato le loro proteste”.

Così Stefano Caldoro, candidato presidente del centrodestra in Campania, che ha incontrato i commercianti Napoletani durante il tour della sua campagna elettorale.

“Bisogna, subito, intervenire sulle tasse e stopparle per almeno due anni. Serve – aggiunge Caldoro – dare liquidità e credo vada fatto con un corretto utilizzo dei fondi europei. I commercianti rappresentano il cuore di Napoli e della Campania. Vanno sostenuti concretamente dalla Regione”, conclude.

leggi tutto
Politica

Castellammare di Stabia, posticipato ad Ottobre il rientro a scuola

ospedale san leonardo castellammare

Castellammare di Stabia, il sindaco rimanda di una settimana l’apertura delle scuole a causa dell’aumento improvviso di contagi di Covid. Gli alunni rientreranno nelle scuole stabiesi l’1 Ottobre, a seguito dell’ordinanza firmata dal primo cittadino Gaetano Cimmino. Questi ha deciso di posticipare l’avvio delle attività didattiche dopo aver ricevuto diverse richieste da parte dei dirigenti scolastici, preoccupati per il recente incremento repentino dei casi di Covid in città.

Risale appena alla scorsa domenica la comunicazione dell’Asl Na3 Sud, che riferisce la presenza di 11 contagiati, dei quali 8 ad uno stesso nucleo familiare. Pare che questi ultimi abbiano partecipato lo scorso 31 agosto ad una festa con oltre 100 invitati. E nei giorni antecedenti sono due i negozi che hanno abbassato le saracinesche a causa dell’esito positivo dei tamponi effettuati ai titolari delle attività commerciali.

Il sindaco di Castellammare Cimmino ammonisce: “Il recente cambio di passo del virus non va sottovalutato”

Un mese fa, infine, era stato il focolaio de La Sonrisa a far diffondere nuovamente il virus in maniera capillare a Castellammare. Fu questo fatto ad indurre il sindaco ad emanare un’ordinanza per obbligare i cittadini ad indossare la mascherina anche all’aperto per tutta la giornata.

Il recente cambio di passo del virus non va sottovalutato – fa sapere il sindaco Cimmino – Ed è una mia assoluta priorità garantire la tutela della salute di tutti i cittadini, degli studenti e di tutto il personale scolastico che si appresta ad iniziare le attività didattiche in questo momento così delicato per tutto il Paese”.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram e Twitter!

leggi tutto
Politica

Luigi Di Maio colpito da un gavettone durante un comizio a San Giorgio a Cremano

luigi di maio

Luigi Di Maio, è stato colpito da un gavettone durante un comizio a San Giorgio a Cremano: l’episodio filmato coi cellulari diventa virale sui social.

Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, impegnato in un incontro pubblico a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, è stato colpito da una secchiata d’acqua mentre si stava avvicinando a uno stand.

Di Maio si trovava tra la folla nella città d’origine di Massimo Troisi per sostenere la candidatura di una esponente politica locale alle prossime comunali che si terranno il 20 e il 21 settembre.

L’acqua è stata lanciata, probabilmente, da un palazzo vicino. Il ministro è rimasto un po’ sorpreso e aveva il vestito bagnato. L’episodio, è stato ripreso con gli smartphone, è subito diventato virale sui social.

__

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
Politica

Ciarambino contro De Luca: “Rinvio apertura scuole deciso per campagna elettorale”

Regionali Campania Ciarambino De Luca

“La scuola va tenuta assolutamente fuori dalla campagna elettorale. Credo anche che la massima istituzione della nostra Regione debba collaborare lealmente con il ministero dell’Istruzione e con il governo per consentire ai nostri ragazzi di riprendere in serenità le lezioni”.

Lo ha detto Valeria Ciarambino, candidata M5s alla presidenza della Regione Campania, a margine di un’iniziativa sulla sanità a Napoli.

Mi sa tanto – prosegue – che la volontà di posticipare l’inizio dell’anno scolastico sia un modo per stare tranquilli durante quest’ultima settimana di campagna elettorale”.

Questo verrebbe evidenziato per Ciarambino dal fatto che

“lo slittamento altre regioni lo hanno deciso tempo fa, mentre De Luca lo ha deciso di recente e questo ha creato – evidenzia – inevitabili problemi organizzativi alle famiglie. Auspico la massima collaborazione perché su questi temi ci si deve unire e lavorare – conclude la candidata grillina – nell’interesse dei nostri figli”.

“Noi vogliamo realizzare una vera e propria rivoluzione nella sanità che è il settore più massacrato da Caldoro e De Luca. La parole d’ordine è riaprire: riaprirò gli ospedali e i reparti che loro hanno chiuso o smantellato per garantire un diritto alla salute vicino ai cittadini“.

Lo spiega Valeria Ciarambino, candidata per il M5s alla presidenza della Regione Campania, a margine di un incontro a Napoli.

“Partiamo – evidenzia – con 20mila assunzioni, abbiamo un buco di 13.500 unità da colmare, ma bisogna assumere altre persone per far funzionare la sanità territoriale che non è mai stata realizzata”.

Altri due obiettivi sono quelli di “rivedere i criteri del fondo di riparto nazionale che oggi penalizzano fortemente la Campania” e “zero liste d’attesa”.

leggi tutto
Politica

Gaffe Salvini: “Ecoballe? Colpa di precedenti governatori campani”. Imbarazzo di Caldoro

Intervistato da Fanpage.it, Matteo Salvini parla anche dello smaltimento rifiuti e si chiede come i precedenti amministratori abbiano potuto permettere che si venisse a creare una situazione come quella delle ecoballe di Giugliano.

Ma è una gaffe: tra chi ha governato c’è anche Stefano Caldoro, che la Lega di Salvini sostiene alle prossime elezioni regionali in Campania.

Un errore non banale vista la centralità del tema nella campagna elettorale del candidato della Lega.

leggi tutto
Politica

Giugliano, il Ministro Costa viene accolto dalle proteste dei cittadini

Costa giugliano

Il Ministro dell’Ambiente arriva a Giugliano fra le contestazioni

Giugliano è tesa: la visita in città del Ministro dell’Ambiente Costa diventa occasione per le polemiche. Ha fatto un sopralluogo a Taverna del Re, più grande sito di stoccaggio presente in Campania. Il ministro dell’Ambiente è poi andato a piazza Gramsci per incontrare i cittadini.

Presenziavano con lui la candidata presidente alla Regione Campania Valeria Ciarambino, l’ex ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Danilo Toninelli, la senatrice Maria Domenica Castellone e l’onorevole Salvatore Micillo. Durante il comizio, molti cittadini, tra i quali spiccano anche diversi attivisti di Potere al Popolo, hanno attaccato duramente gli esponenti del Movimento Cinque Stelle per il persistente problema dei roghi tossici.

La Risposta dei Pentastellati

Capisco l’esasperazione di tutti ma siamo tutti dalla stessa parte, stiamo combattendo la stessa battaglia. Ma se il governo oggi è qui, è per far sentire quello che è mancato e che possiamo fare insieme. Non è tutto risolto. E’ normale che ci sia disperazione di tutti. Mi fa piacere dibattito ma stiamo combattendo tutti dalla stessa parte”, ha affermato l’onorevole Micillo sperando di calmare la situazione.

Le politiche ambientali per noi sono una priorità da quando siamo entrati in parlamento. Perciò siamo riusciti a far approvare legge importante sugli ecoreati”, ha detto la senatrice Castellone intervenendo al dibattito. “La prima cosa era fare la legge, ora possono partire le bonifiche – ha aggiunto il ministro Costa -. Il Ministero dell’Ambiente non ha competenze in materia. Ho chiesto una mano alla regione nel contrasto ai roghi tossici, ma la regione non mi ha risposto”.

Qui c’è mezzo governo che si batte da anni e voi contestate gli unici che lavorano senza sosta per il vostro territorio”, rispondeva la Ciarambino alle contestazioni dei cittadini. “Mi aspetto mille contestazioni quando arriverà De Luca che vi promette di togliere le ecoballe. State contestando la parte sbagliata – ha aggiunto la candidata presidente -. Caldoro vuole costruire l’inceneritore in ogni provincia campana ma state tranquilli che De Luca li sta già bruciando nei cementifici. Abbiamo attenzione massima. Dobbiamo utilizzare fondi per fare le bonifiche”.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram e Twitter!

leggi tutto
Politica

Campania, Ciarambino: “stop pedaggi in tangenziale. Ora revoca concessione”

Ciarambino

“Chiediamo la cancellazione del pedaggio della Tangenziale di Napoli, che oggi costa 750 euro a famiglia, fa guadagnare ai Benetton 70 milioni di euro l’anno ed è l’unico caso in Italia in cui si paga sia nelle tratte urbane che in quelle extraurbane e sia che si percorra 1 chilometro, sia che se ne percorrano 20”. Lo ha dichiarato la candidata del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Campania, a margine della conferenza stampa pubblica a Napoli con il senatore ed ex ministro ai Trasporti Danilo Toninelli.

“Nel Consiglio dei Ministri del 15 luglio si è stabilito che Autostrade per l’Italia passerà sotto il controllo dello Stato con Cassa Depositi e Prestiti, quindi anche Tangenziale di Napoli, interamente controllata da Aspi, passerà sotto il controllo dello Stato. – continua – Questa è finalmente l’occasione per mettere fine a un balzello odioso. L’Anac ci dice che Tangenziale avrebbe investito solo il 40% in manutenzione, rispetto a quanto previsto dal piano economico finanziario. Un elemento fondamentale per revocare la concessione. Lo stesso Parlamento europeo nel 2017 invita gli stati membri a revocare la concessione a quelle società che fanno pagare anche le tratte urbane”.

“I napoletani e i campani sanno bene che De Luca non farà mai una battaglia del genere, tenuto conto che a sostenere le sue liste c’è Paolo Cirino Pomicino, presidente della Tangenziale di Napoli” conclude la Ciarambino.

leggi tutto
Politica

Salvini: “Liberiamo la Campania, ostaggio di De Luca”

salvini

Inizia da Pompei la giornata dedicata alla Campania di Matteo Salvini. Il leader della Lega ha visitato gli scavi archeologici di Pompei, accompagnato da una delegazione delle guide autorizzate. Salvini ha minimizzato l’arresto dei commercialisti vicini al partito, troncando sul nascere le domade dei cronisti: “Non sono preoccupato. Stanno cercando soldi ovunque, ma non troveranno nulla. Si risolverà tutto con un nulla di fatto”.

Il senatore ha spostato, poi, l’attenzione su altri argomenti: “Sono preocupato per la Scuola e per i disastri che sta combinando la Azzolina, con la complicità di tutto il Governo. La Campania è una terra bellissima, ma è da tempo ostaggio di gente come De Luca e De Magstris. De Luca. Da ministro dell’Interno ho dato a Napoli risorse e uomini delle forze dell’ordine, poi c’è un signore che guida la Regione che con i soldi che ha non riesce a risolvere il problema delle ecoballe e obbliga i campani ad andarsi a curare altrove”.

 
leggi tutto
Politica

Napoli, oggi Salvini a sostegno di Caldoro: punterà su sanità e rifiuti

Il senatore leghista è in Campania per i comizi pre-regionali. A Torre scompaiono i bidoni della differenziata e a Napoli è grande dispiego di forze attorno alla “piazza della Posta”.

Salvini in questi giorni è in scampagnata elettorale in Campania. In vista dell’arrivo del senatore leghista, a Torre del Greco hanno addirittura sottratto dalle strade i bidoni della differenziata per la necessità di ”attuare tutte le misure di prevenzione per il contrasto delle attività terroristiche”. Nel tardo pomeriggio Salvini sarà anche a Napoli, in cui è in programma un comizio a piazza Matteotti, sui manifesti leghisti rinominata “piazza della Posta“. Con queste premesse, Salvini oggi sosterrà la candidatura di Caldoro alla presidenza della Campania. Salvini ha invocato il suo popolo di followers campani, ricordando gli appuntamenti in piazza e l’imminente tornata elettorale del 20-21. La Lega sarà “in mille piazze nel fine settimana” e “il 20 e 21 settembre finalmente milioni di campani voteranno: chi vuole il vecchio sceglie De Luca, chi vuole provare il nuovo finalmente ha la Lega”.

Intervistato a Pompei, ha toccato gli ultimi temi a lui più cari. Sulla scuola, “c’è una totale incompetenza”, “non solo del ministro Azzolina”. Il senatore ha affermato che mancano banchi, classi, insegnanti e tutto il resto, aggiungendo: “ci sono milioni di mamme e papà che vorrebbero lavorare, ma non sanno quando e se potranno ricominciare a farlo”. Salvini ha anche affermato di aver dato, da ministro, “più soldi a Napoli e alla Campania, più agenti e telecamere, che a tutto il resto d’Italia”. Ma sulla proposta di De Luca di una più equa ripartizione del fondo sanitario tra le regioni: “Io vorrei che i soldi che arrivano venissero spesi bene”. Ha anche commentato il coinvolgimento di tre commercialisti vicini alla Lega nell’ambito dell’inchiesta sulla Lombardia Filmcommission. “Non ho letto le carte, ma stanno cercando soldi in Russia, Svizzera, Lussemburgo e San Marino, ma non troveranno niente”.

_

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto