close

Politica

Politica

La Campania nel mondo: L’asse con la Cina per la valorizzazione del territorio e delle risorse

Campania Cina

Discutere il futuro sviluppo di programmi di cooperazione e condividere le attività congiunte attraverso il partenariato tra organizzazioni pubbliche e private, implementando sinergie per la valorizzazione delle risorse del territorio tra la Campania e la Cina.

E’ l’intento della Regione Campania il cui invito è stato rivolto dal Presidente della Provincia di Avellino, l’ avv. Domenico Biancardi e al Signor Wang Kemin, Vice segretario e vicedirettore del Comitato Permanente del Congresso del Popolo della Provincia cinese dell’Hunan.

L’iniziativa è stata al centro di un incontro a Palazzo Caracciolo, sede della Provincia di Avellino. Tra i promotori l’avv. Dimitri Monetti, già vicesindaco di Cervinara e il presidente del Consorzio Suggestioni Campane Promotion, dr. Luigi Carfora  insieme al  Presidente Biancardi.

Si prevede, per questa occasione, una visita a marzo di una delegazione di rappresentanti governativi della provincia cinese dell’Hunan che sara’ ricambiata con una di una delegazione campana in Cina a Giugno.

“Con il Presidente Biancardi e l’avvocato Monetti abbiamo tracciato un cadenzato percorso con delle date e degli obiettivi di grande prestigio e valore per lo sviluppo economico e di valorizzazione turistico culturale a supporto del nostro Made in Italy nel mondo – ha affermato il presidente del Consorzio Suggestioni campane promotion, Carfora.

La delegazione cinese sarà composta dal Gwankemin Vice segretario e vicedirettore del Partito , Liangzhaohong, membro del Comitato permanente del Congresso popolare della Provincia di Hunan e presidente del Comitato per l’istruzione, la scienza e la cultura e la salute dei Congressi popolari della Provincia di Hunan, Duanliny, membro del Comitato permanente della Provincia di Hunan, Congresso del Popolo e vice direttore del Comitato per l’edilizia sociale dei Congressi Provinciali del Popolo, Wangpeng, Vice Ispettore del Dipartimento della Cultura e del Turismo della Provincia di Hunan, Xiehui, Direttore dell’Ufficio del Comitato per l’Educazione, la Scienza e la Cultura e la Salute del Congresso Provinciale del Popolo di Hunan, Liuting Principal Staff della divisione del personale del Dipartimento del Commercio della Provincia di Hunan.

leggi tutto
Politica

Caos nel M5s, Il nome di Di Maio divide anche su Rousseau

M5s elezioni

Ancora tensioni all’interno del M5s, il quale continua la sua fase di forte destabilizzazione che si accentua con l’avvicinarsi alle elezioni.

Non sono solo le regionali a far discutere animatamente il partito in piena emorragia sia di iscritti che di rappresentanti. A dare il colpo di grazia, infatti, si inseriscono le suppletive al Senato per il collegio napoletano, per il quale si svolgeranno, come da rito, le primarie sulla piattaforma Rousseau.

L’indicazione dal capo politico, anche se in crisi, è chiara: si tratta di Luigi Napolitano, compagno di studi di Di Maio e già candidato alle europee senza successo. Ma questa volta i grillini napoletani non ci stanno.

A giocare un ruolo determinante nella vicenda c’è la candidatura di Sandro Ruotolo, giornalista da sempre impegnato contro le ecomafie al sud e sostenuto ed apprezzato sua da De Magistris che dal Partito Democratico, nonchè dall’ala fichiana del M5s, molto più propensa ad appoggiare un profilo come quello di Ruotolo che non del candidato indicato da Di Maio.

 

leggi tutto
CronacaPolitica

Reddito di cittadinanza, flop a Napoli: Troppi assegni e zero contratti

Il reddito di cittadinanza non crea occupazione a Napoli, è solo una forma di sostegno.

Il reddito di cittadinanza non crea occupazione: quella che fino a poche settimane fa era un’opinione piuttosto comune, si sta trasformando in una certezza, in base anche alle recenti conferme del presidente dell’Inps.

Il caso di Napoli che è la prima città italiana per il numero di beneficiari, è il più emblematico; infatti l’impatto della misura, relativamente al sostegno della povertà, è indiscutibile: sono 107mila i nuclei familiari in città che, secondo i dati Inps aggiornati al 6 dicembre 2019, percepiscono un sussidio medio di 614 euro mensili , contro i 522 della media nazionale. Sul fronte delle politiche attive per il lavoro però, il reddito di cittadinanza ha confermato tutte le perplessità.

A settembre è cominciata la fase 2, quella in cui i beneficiari devono essere assistiti dai centri per l’impiego regionali: in Campania sono stati finora 57.144, di cui circa la metà a Napoli, i convocati che si sono presentati al primo appuntamento e che vengono considerati:

«pronti per il lavoro».

Come spiega il segretario di Fp Cisl, Lorenzo Medici, non ci sono offerte e non c’è lavoro, mentre l’Anpal segnala 3mila persone nella regione che avrebbero ottenuto un contratto, ma si tratta di coloro che avevano già avviato i percorsi formativi che non hanno nulla a che vedere con il reddito di cittadinanza.

Si specifica che i beneficiari rispondano alle convocazioni perché chi non si presenta perde il sussidio e quindi di fatto, la fase 2 a Napoli non è mai partita. Per il presidente Anpal Mimmo Parisi:

«il reddito di cittadinanza sta funzionando su tutto il territorio, compreso il Mezzogiorno».

Di altro avviso il presidente Inps Pasquale Tridico:

«Il reddito di cittadinanza non crea lavoro in senso letterale, aiuta ad allocare il lavoro sul mercato attraverso l’incrocio tra domanda e offerta. Per creare lavoro servono investimenti».

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola news per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
EventiPolitica

A Napoli si terrà il vertice Italia-Francia

Il vertice Italia-Francia si terrà a Napoli a febbraio: parola di Emmanuel Macron.

Il vertice tra il governo italiano e quello francese, si terrà a fine febbraio a Napoli. Lo ha fatto sapere il presidente francese Emmanuel Macron parlando con i giornalisti italiani all’Eliseo dopo la tradizionale cerimonia di auguri alla stampa per il nuovo anno.

Al summit sarà presente il premier Giuseppe Conte e il presidente francese Emmanuel Macron dovrebbero essere affiancati dai ministri degli Esteri, dell’Economia, della Giustizia, della Cultura e degli Affari europei. Macron e Conte avevano annunciato il vertice per l’inizio del 2020 ma a causa di una serie di tensioni tra Roma e Parigi, è stato rinviato.

La scelta dell’incontro a Napoli, conferma l’importante ruolo della città partenopea nei rapporti con l’estero e la grande stima che ha il presidente francese nei suoi confronti.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola news per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
Politica

De Magistris apre le porte al Senato: Potrebbe lasciare in anticipo la carica di sindaco

De Magistris

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris apre le porte al Senato: il leader del PD Nicola Zingaretti ha chiesto sostegno al governatore De Luca per questa candidatura.

Pare che il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, punti al Senato: un’azione che prende piede dalle elezioni suppletive che si terranno oggi  per i seggi rimasti vacanti di due senatori, un vuoto da colmare a Napoli e a Roma. In questo modo, de Magistris potrebbe abbandonare l’amministrazione comunale prima del tempo perché le elezioni a Napoli, avverranno soltanto nel 2021.

Per evitare che i vuoti lasciati dal Movimento 5 stelle alla fine vadano a finire nelle mani dell’opposizione e per questo motivo che c’è stato un incontro tra Nicola Zingaretti, Vincenzo De Luca e Luigi de Magistris per trovare un accordo e sostenersi a vicenda affinché questo non accada. Così il governatore  potrebbe addirittura anche sostenere Luigi de Magistris che vorrebbe candidarsi personalmente o comunque mandare in questa gara uno dei suoi alle regionali.

Intanto il movimento pentastellato esclude, a sorpresa, Valeria Ciarambino. Al suo posto è stato iscritto nella lista il rapper Lucariello. Un nome tra i più conosciuti sul panorama musicale napoletano che da qualche tempo ha deciso di immergersi anche in politica per cercare di superare quei problemi che tratta nelle sue canzoni.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola news per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
Politica

Regionali Campania, Lucariello scende in campo al fianco del M5S

Lucariello

Grande sorpresa nel M5s per la scesa in campo del noto rapper napoletano Lucariello, nome d’arte di Luca Caiazzo, originario di Scampia.

Il giovane, presenta così la sua candidatura alle parlamentarie del Movimento 5 Stelle per le elezioni suppletive nel collegio Campania 07 al Senato:

Ho deciso di metterci ancora la faccia per difendere la nostra terra, per rappresentare questo collegio che si articola in quelle periferie dove sono nato e cresciuto, dove il voto di scambio per pochi soldi è diffusissimo e dove sarà indispensabile lottare per non lasciare alla Lega un altro pezzo delle nostre vite“.

Si terrà oggi il voto sulla piattaforma Rousseau dalle 10 alle 19 nel quale gli attivisti campani sceglieranno i candidati per il M5S alle prossime regionali.

In un post su Facebook, Lucariello spiega così la sua decisione di candidarsi:

“Stavo chiacchierando con altri attivisti sotto un gazebo in un quartiere popolare, quando una signora si è avvicinata in lacrime e stringendoci le mani ha cominciato a ringraziarci del fatto che con il reddito di cittadinanza aveva potuto finalmente comprare una dentiera a suo marito. In quelle lacrime ho visto il lavoro e le battaglie di migliaia di attivisti, di cittadini comuni che in nome di una meravigliosa follia si sono alzati e hanno costruito una piccola misura di grande civiltà. Quelle idee – aggiunge Lucariello – non muoiono ma trovano nuova forma dentro noi. Abbiamo gli attacchi di Salvini che si è largamente dimostrato nemico del nostro popolo e che per primo vuole cancellare quella misura così importante per chi è più debole”.

 

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
Politica

L’appello di Borrelli: “Dobbiamo ascoltare le sardine”

I vertici del movimento delle Sardine napoletane, in vista delle elezioni suppletive del 23 febbraio a Napoli per sostituire lo scomparso senatore Franco Ortolani del Movimento 5 Stelle, affermano che ci sia bisogno di un’unita di intenti tra Sardine, centro sinistra ed il Movimento 5 stelle affinché non si permetta alla Lega e alla estrema destra di vincere le elezioni a Napoli.

L’appello delle sardine deve essere ascoltato. Noi siamo pronti a fare la nostra parte per agevolarlo in ogni modo. Serve unità e dialogo per ritrovarci tutti dalla stessa parte” – dichiara il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

leggi tutto
Politica

Napoli, De Magistris avvia la campagna per pulire la città. Le Foto

De Magistris Napoli

“Stiamo lavorando, senza un attimo di sosta, perchè Napoli, pur con pochissime risorse economiche, raggiunga livelli di servizi migliori di quelli attuali. Avvertiamo aumentare ostacoli, insidie, cattiverie, ma nulla fiaccherà la mia e la nostra azione affinchè la città non torni mai più indietro”.

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris pubblica su Facebook le foto degli interventi di pulizia straordinaria predisposte in punti critici: corso Novara (lato stazione centrale), porticati Morelli, Forcella.

“Le immagini di seguito – si legge nel post – mostrano una parte delle attività di pulizia straordinaria messe in campo negli ultimi giorni a corso Novara, a Scampia, a pzz. Cavour, via Morelli e a Forcella. Da parte nostra c’è tutto l’impegno nel voler rendere una città più pulita e decorosa. È chiaro che se saremo in tanti a lottare nella giusta direzione la battaglia sarà vinta perché è necessaria la collaborazione di ogni singolo cittadino nel condurre un comportamento corretto nel rispetto della vita in comune. Non vi annunceremo di volta in volta che cosa accadrà di buono, ma vi racconteremo cosa sarà accaduto. Tutto questo perchè chi rema contro la città non possa organizzarsi per fermare il suo riscatto”.

 

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
Politica

Regionali Campania, M5s e PD Vicini all’accordo: Rebus De Luca

Regionali Campania Ciarambino De Luca

L’avvicinarsi delle regionali in Campania comincia a premere in maniera decisa sulle forze politiche che in queste ore vivono il travaglio della decisione delle alleanze con cui presentarsi alle urne.

Lo sanno bene il PD ed il M5S, in questo momento più che mai vicini ad un’intesa che potrebbe vederli, fianco a fianco, sorreggere un unico candidato contro quello di centrodestra, già concretizzato nel nome di Stefano Caldoro.

“I pentastellati dobbiamo farli venire di qua. Provare ad allargare il campo di chi confivide certi valori. Non ci si può fermare perchè dicono di no ad un’alleanza” 

Spinge Franceschini dall’alto della direzione nazionale del Partito Democratico, anche se dai vertici Campani, la musica non è proprio la stessa:

“La scelta del candidato e dell’alleanza va condivisa da tutti. Io resto della mia posizione: si riparte e di finisce con Vincenzo De Luca.”

Tuona Leo Annunziata, segretario regionale campano, bene consapevole che il nome di De Luca sta terribilmente scomodo al popolo pentastellato, specie alla sua acerrima rivale in Regione, Valeria Ciarambino, la quale si starebbe già preparando per affrontarlo, testa a testa, per la Presidenza della Regione Campania.

 

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
Politica

Stabilimento Whirlpool: a breve incontro col Ministero

Nessun’altra offerta è arrivata per salvare lo stabilimento napoletano: rimane sul tavolo soltanto la proposta svizzera.

Si dovrebbe concludere con un nulla di fatto la convocazione al Ministero dello Sviluppo per l’incontro dei lavoratori dello stabilimento partenopeo della Whirlpool con il ministro Patuanelli. La data prevista per l’incontro, al momento ancora ufficiosa, dovrebbe essere il 20 gennaio.

Le aspettative dell’incontro

Al momento per i lavoratori il quadro non sembra essere dei migliori. Il gruppo svizzero Prs rimane, infatti, l’unico interessato ad acquisire e riconvertire l’impianto. I lavoratori si dicono comunque disposti a proseguire il dialogo con il gruppo elvetico.

Il ruolo della Whirlpool

Lascia sicuramente l’amaro in bocca il fatto che nessun’altra azienda di elettrodomestici si sia detta interessata all’acquisizione dello stabilimento partenopeo. Ma è sicuramente ancora più sconcertante che la Whirlpool stessa non abbia dato alcun segnale di apertura verso la proposta avanzata dalla Regione Campania. Si tratterebbe di un accordo da 20mila euro con l’intervento di Confindustria e Invitalia che avrebbe previsto una riqualificazione del personale, finanziamenti in ricerca e sviluppo e vantaggi fiscali.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

leggi tutto
Inline