venerdì, Luglio 12, 2024
HomeEventiTorna a Napoli il concerto del Primo Maggio: la lineup

Torna a Napoli il concerto del Primo Maggio: la lineup

Si terrà a piazza Dante la tradizionale manifestazione musicale e politica della festa dei lavoratori, che torna a Napoli dopo due anni.

A lanciare l’appello è il collettivo Terroni Uniti, un gruppo di 30 artisti partenopei che già nel 2017 mise in atto un concerto – sfida alla Lega, a Pontida (BG): “In un Paese in cui per accrescere il consenso si parla ai peggiori istinti dei cittadini, la piazza napoletana può dare dimostrazione che un altro modo di ‘stare insieme’ esiste e si ottiene riconoscendosi in un’unica comunità che parla la stessa lingua, un’altra lingua”.

Perché il Primo Maggio

Il 1° maggio si ricordano le vittime della rivolta di Haymarket, un’insurrezione di 50.000 lavoratori che si tenne nell’omonima piazza di Chicago nel 1886, e che finì appunto in tragedia.

In una giornata così importante che celebra le lotte per i diritti, il concerto è un evento che vuole contrastare il sentimento di xenofobia e indifferenza ormai dilagante in Italia – parlando di temi come giustizia ambientale, lavoro, antirazzismo e antisessismo – sotto lo slogan “Napoli parla un’altra lingua“.

Il programma del Primo Maggio a Napoli

45 tra artisti e band si alterneranno sul palco a partire dalle ore 14.00:  O zulu’, 99 posse, Alan Wurzburger, Aldolà Chivalà, Alessio Arena, Armouann, Bandao, Bisca, Cabiria, Capone & Bungt Bangt, Ciccio Merolla, Cultural Boo Team, Cyrus O’Neil, Emiliana Cantone, Ensi, Fede ‘n  Marlen, Frank Carpentieri, Folkabbestia, Gnut e Sollo, Graman, Il nucleo, Jey Lillo, Jovine, Kafka sui pattini, Kalis, La Zero, Lorenzo Girotti, Maldestro, Maria Nazionale, Megaride, Modena City Ramblers, Mujeres Creando, Nicola Siciliano, O rom, Oyoshe e dope one, Paky g, Rione Junno, Romito, Scapestro, Sud58, Suonno d’ajere, Tartaglia aneuro, The cyborgs, Tommaso Primo, Ventinove e trenta, Zezi.

Interverranno anche i comitati di lotta ambientali che racconteranno le battaglie contro i cambiamenti climatici nel mondo e nel nostro paese.

A presentare il concerto in piazza con ingresso gratuito lo speaker radiofonico Gianni Simioli e la giornalista Anna Trieste.

Il concerto, di cui è direttore artistico Massimo Jovine, ha avuto il sostegno dell’amministrazione comunale di Napoli e tutti gli artisti hanno aderito a titolo gratuito. Previsto, dunque, anche un intervento del sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

RELATED ARTICLES

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Most Popular

Recent Comments

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock
error: IL CONTENUTO È PROTETTO