close
Politica

L’endorsement di Caldoro a Maresca per le comunali di Napoli: “È l’uomo giusto”

L’ex governatore Stefano Caldoro spalleggia la corsa a palazzo San Giacomo del magistrato Catello Maresca. L’uomo, secondo Caldoro, sarebbe quello più adatto a ricoprire la carica di sindaco e sarebbero già in cantiere grandi progetti di rilancio per il sud. “Abbiamo in mente una grande Napoli”, ha quindi affermato l’ex governatore della Campania.

Continua la caccia al successore di De Magistris a palazzo San Giacomo. Stefano Caldoro, leader di Forza Italia in Campania e capo dell’opposizione in consiglio regionale, esce allo scoperto e svela il nome del candidato sindaco: Catello Maresca. Infatti questo nome sarebbe già più volte circolato tra gli ambienti politici di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia. Tuttavia l’ex governatore rompe ogni indugio e lancia la candidatura ufficiale del magistrato:

Catello Maresca è un nome autorevole perché ha fatto bene il magistrato, con grandi successi.

La carriera del giudice è infatti piena di successi, tra cui spicca la cattura del boss dei casalesi, Michele Zagaria.

Catello Maresca

Gli altri candidati

Intanto la maggioranza uscente di DeMa ha lanciato, già da diversi mesi, la candidatura di Alessandra Clemente.

Il centrosinistra (che dovrebbe vedere PD e M5S alleati alle comunali), invece, è in ritardo sulla scelta del candidato. Solo Roberto Fico, presidente della Camera, sarebbe in grado di fronteggiare il candidato del centro-destra.

Tornando a Maresca, questi avrebbe margine vincente nei sondaggi interni al partito sia contro il Ministro agli affari europei Vincenzo Amendola che contro il Ministro dell’Università Gaetano Manfredi.

Noi abbiamo in mente una grande Napoli.

ha affermato Caldoro, il quale prosegue:

Qualcuno vorrebbe una Napoli di derivazione salernitana e questo non è possibile.

alludendo alle mire del governatore Vincenzo De Luca sulla scelta del candidato Sindaco di Napoli.

Il rilancio di Napoli

Caldoro e i suoi uomini sottolineano inoltre la necessità di sostenere la futura amministrazione comunale di Napoli, con particolare riferimento all’utilizzo del Recovery Fund del programma Next Generation Europe.

Tale programma porterà in Italia 209 miliardi di euro in investimenti, ma Caldoro paragona questi fondi ad una gara di atletica dove il sud parte svantaggiato.

I 209 miliardi non bastano per restituire al Sud quello che è stato tolto, servono 25 miliardi da togliere ai 209 e destinarli al Sud, su asili nido, assistenza, sicurezza, politiche sociali, solo in questo modo riusciremo a rimetterci in pari con i cittadini del Nord.

Questo tema è molto sensibile sia ai politici che ai cittadini perché da anni il Comune deve fronteggiare debiti e registrare pochissime entrate. Il centro-destra auspica dunque grandi investimentie e una legge per il rilancio della città.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram Twitter!

 

Tags : AlessandraClementeCatelloMarescaComunaliNapoli2021luigidemagistrisStefanoCaldoro

Leave a Response