close
Cronaca

Ultimo dpcm, possibile raggiungere partner fuori regione?

L’ultimo dpcm, firmato a metà gennaio, lascia qualche perplessità sulla possibilità o meno di raggiungere i partner fuori regione.

Nell’ultimo dpcm si parla della possibilità di ricongiungersi per le coppie fuori regione, ma la norma sembra lasciare spazio alla discrezionalità. Le faq in questo caso stanno confondendo i cittadini, che cercano di capire come comportarsi, tanto che in questi giorni l’hashtag #congiuntifuoriregione è tornato a spopolare su Twitter. Tra le regole per gli spostamenti, viene chiarito ciò che segue:

Io e il mio coniuge/partner viviamo in città diverse per esigenze di lavoro (o per altri motivi). Sarà possibile per me o per lui/lei raggiungerlo/a?

Sarà possibile solo se il luogo scelto per il ricongiungimento coinciderà con quello in cui si ha la residenza, il domicilio o l’abitazione.

Il concetto di abitazione è però molto vago. Nelle faq viene comunque ribadito che ai fini dell’applicazione dei provvedimenti, l’abitazione va individuata come il luogo dove si abita con una certa continuità. Seppur la norma non sia chiara, si capisce che persone che vivono in un luogo diverso da quello del proprio coniuge o partner, ma che si ritrovano con regolare frequenza nella stessa abitazione, possono spostarsi per raggiungere tale abitazione.

Tags : covidDPCM

Leave a Response