close
EventiSport

UEFA Euro 2021 :la luce dopo la tempesta pandemica, start per il globo che riparte

Dopo un lungo periodo di immobilismo, di restrizioni e di stadi senza volto, oggi celebriamo  la ripresa non solo del calcio, ma il ribaltamento totalitario  di tutte  le discipline in unico coro presso lo Stadio olimpico  di ROMA con la presenza del  Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in tribuna. Un giorno di celebrazione  da riportare nei libri storici, un memorandum che unifica lo sport più di prima, Ceferin rilascia una lettera : Euro 2021 orgoglio per tutti, rievocando L’Europeo: luogo di momenti straordinari, di vittorie, di emozioni per il tifoso, fonte di identità nazionale.

L’apertura della cerimonia con il  “centrocampista”:  il sovrano Andrea Boccelli  con “Nessun Dorma” ,”emblema” di questo evento, un vero boato  di voce che illumina  come un fiume straripante la nostra nazione  con la coreografia di una ballerina, simbolo di unità  arte e sport, Martin GarrixBono The Edge, sulle note di “WE ARE THE PEOPLE”,  protagonisti della cerimonia di apertura di Uefa Euro 2020, non in presenza, ma grazie alla tecnologia virtuale in 3d che ha permesso alle persone che seguono da casa una molteplice condivisione e partecipazione emozionale all’evento.

Duemila persone che assistono, il tutto esaurito, in più due maxischermi di Piazza del popolo e  in via dei Fori Imperiali, alle ore 19 iniziano i primi ingressi un frastuono di gruppi, Mancini afferma:l’obiettivo è divertirsi e divertire, aldilà del risulto.