close
Cronaca

Studentessa inglese violentata a Napoli nel 2018: assolti i tre imputati

Nel 2018 una studentessa inglese, all’epoca dei fatti 18enne, aveva raccontato di essere stata violentata due volte nella stessa sera a Napoli; la prima volta da due ragazzi, che si erano offerti di darle un passaggio dopo una festa Erasmus in centro; la seconda volta da un terzo giovane, che si era offerto di aiutarla dopo il primo stupro.

I giudici della V Sezione Penale del Tribunale di Napoli, però, hanno assolto i tre imputati contro i quali la giovane studentessa inglese aveva puntato il dito: secondo i magistrati il fatto non sussiste. Non sono ancora note le motivazioni della sentenza, che saranno depositate entro 90 giorni. All’epoca dei fatti, i tre giovani che, secondo la studentessa, l’avrebbero violentata, si erano dichiarati innocenti: avevano infatti raccontato di aver avuto rapporti sessuali con la giovane, loro coetanea, che però era consenziente.

Secondo la denuncia della studentessa – giunta a Napoli insieme, pare, accompagnata dal padre e da un diplomatico del Regno Unito – la prima violenza sarebbe avvenuta in centro, nei pressi di via Mezzocannone: due ragazzi, che si erano offerti di accompagnare la 18enne a casa dopo un party Erasmus, l’avrebbero stuprata in auto. Successivamente, un terzo ragazzo, che si era offerto di aiutarla dopo la prima violenza subita, l’avrebbe violentata invece nei pressi del Maschio Angioino, prima di accompagnare la ragazza nel suo alloggio.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!