close
Cronaca

Pianura: omicidio Andrea Covelli, le ipotesi

ANDREA COVELLI PIANURA

Pianura – L’omicidio di Andrea Covelli è ancora senza un chiaro movente. Le indagini della Polizia di Stato continuano senza sosta e il cerchio intorno ai responsabili si sta stringendo.

La ricostruzione del rapimento è in buona parte chiara. Il 27enne è stato praticamente rapito in via Epomeo all’esterno di una cornetteria da due individui. Dopo avergli sottratto le chiavi del motorino, lo smartphone e i documenti lo hanno costretto ad andare con loro. Le telecamere hanno ripreso il tragitto fino alla rotonda di San Giustino Russolillo. Da qui iniziano gli interrogativi.

I due rapinatori hanno portato Andrea subito nel luogo dove è stato poi ritrovato morto? È stato ucciso li o da qualche altra parte? Altre persone hanno partecipato all’omicidio oltre i due rapitori? Ma soprattutto perché è stato ucciso il 27enne?

Quest’ultima domanda è quella che in assoluto pretende di ottenere una risposta. Andrea Covelli era incensurato, non risultava in nessun clan. Non deve ingannare la barba lunga, che in certi contesti viene usata anche per non avere problemi, come una sorta di deterrente. Una delle ipotesi è che i suoi assassini lo abbiano preso di mira perché lo ritenevano un bersaglio facile. Colpire lui per mandare un messaggio a quelli di “via Torricelli”.

Lo scenario nel quale si è consumato questo efferato omicidio è lo scontro tra il clan “Calone-Marsicano” (quelli di via Comunale Napoli) e il clan Carillo-Perfetto ( quelli di via Torricelli). La notte tra venerdì e sabato, poco dopo il ritrovamento, su Tik Tok è apparso un profilo che ha pubblicato alcuni video proprio contro quelli di via Comunale Napoli, accusandoli direttamente di essere gli autori dell’omicidio del 27enne. Poche ore dopo poi il profilo con tanto di foto e video è scomparso.

Spetterà agli Agenti della Squadra Mobile di Napoli e dei Commissariati di Pianura e Fuorigrotta fare luce sulla vicenda. Ma c’è un cauto ottimismo per la consegna in tempi brevi dei responsabili di questo atroce omicidio alla giustizia.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : NapoliPianura