close
Cronaca

Sant’Antimo: atti di vandalismo in città, l’ira del Sindaco

Sant'Antimo Vandalizzata villa comunale

Diversi atti vandalici sono stati segnalati nella città di Sant’Antimo. Il Sindaco, Massimo Buonanno, ha pubblicato un post su Facebook dove non ha nascosto la sua ira per questi continui atti contro la città.

Sono particolarmente “incazzato”! C’è qualcuno che vuole ostacolare il lavoro dell’amministrazione di rilancio della città e di riapertura delle ville? Non ci riuscirà!

Sarà un caso, ma registro dal mio insediamento una serie di atti vandalici. Voglio immaginare, invece, che questi atti siano addebitabili ai pochi e soliti teppisti che non hanno a cuore il bene comune.

È però strano che dopo aver predisposto ed attuato tutti i lavori di pulizia per la riapertura delle ville comunali, dopo averlo annunciato e condiviso con la città, i soliti ignoti addirittura sradichino la pavimentazione. Nei giorni scorsi avevo infatti disposto l’intervento di pulizia generale per i due siti, (via Crucis e Largo Livatino – zona Stazione) dopo la villa “Diego De Rio” per la cui fruizione, soprattutto in questo periodo di caldo torrido, è stato plasmato un orario più esteso.

Sono stati eseguiti lavori di “disboscamento” delle due strutture, ormai vere e proprie giungle. Personale comunale che ieri mattina si è recato nella villetta adiacente la stazione ferroviaria per completare le pulizie ha avuto la sgradita sorpresa che nel corso della notte, ignoti vandali (delinquenti), avevano portato via parte della pavimentazione anti trauma nell’area delle giostrine.

Quando sono arrivato sul posto per verificare a che punto erano i lavori sono stato informato dell’accaduto. Ho poi visto con i miei occhi i danni fatti, e non potevo crederci! Naturalmente dopo il rammarico, la rabbia , lo sconforto e la condanna, ho presentato puntale denuncia alle forze dell’ordine, sperando che gli autori vengano individuati.

Chi si rende responsabile di simili atti non fa un dispetto al sindaco o all’amministrazione ma commette un’azione ignominiosa contro la città e soprattutto impedisce ai bambini di poter usufruire dei loro spazi e dei loro giochi per socializzare e vivere il territorio.

A questi vandali – delinquenti diciamo con fermezza che non ci fermeremo. Continueremo, con maggiore determinazione, nel nostro obiettivo, quello di rendere finalmente la nostra Sant’Antimo una città normale e manterremo l’impegno assunto con la città: nei primi 100 giorni, le ville chiuse da anni, riapriranno. Il vento del cambiamento, che ha cominciato a spirare, non si fermerà”.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : Sant’antimo