close
Cronaca

Donati gli organi di Romeo Golia, il bambino investito a Terracina

Romeo Golia

La madre di Romeo Golia ha dato il suo assenso per la donazione degli organi del figlioletto. Un modo estremamente generoso per permettere al figlioletto di continuare a vivere in qualche modo, ma soprattutto per far si che questo sacrificio non sia vano, dando la possibilità ad altri bambini di continuare la loro esistenza.

Un grandissimo dolore pervade l’animo di noi tutti per la prematura e tragica scomparsa del piccolo Romeo Golia. Che questo angelo riposi ora in pace tra le braccia stesse di Dio e che  lo Spirito Santo dispensi a chi lo ama la grazia necessaria per attraversare questo immenso dolore. La preside e il personale tutto della scuola sono vicini con cuore sincero alla sua famiglia. Questo il comunicato dell’Istituto Mameli Zuppetta, dei Colli Aminei a Napoli.

Dal punto di vista investigativo non ci sono ancora novità di rilievo. Il 18enne che ha investito ed ucciso il bambino rischia di essere iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio stradale. Ma non solo, dato che il droga test è risultato positivo, quindi rischia anche delle pesanti aggravanti. Inoltre è emerso che il 18enne di Fondi, subito dopo l’incidente ha rischiato il linciaggio da parte delle persone che in quel momento erano presenti in via Appia.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : Colli AmineiNapoli