domenica, Novembre 27, 2022
HomeAmbienteCantiere Giovani da Frattamaggiore in Portogallo con altre organizzazioni mondiali

Cantiere Giovani da Frattamaggiore in Portogallo con altre organizzazioni mondiali

In 24 arrivati da Francia, Romania, Italia, Regno Unito, Macedonia, Russia, Georgia, Armenia, Egitto, Tunisia e Palestina per partecipare al seminario Listen finanziato dall’Unione Europea con il programma Erasmus

Dal 20 al 27 Maggio in Amarante (Portogallo) due operatori di Cantiere Giovani hanno partecipato al Seminario “Listen”, sulla condivisione di approcci efficaci di comunicazione per il coinvolgimento di giovani attraverso strategie e metodi di educazione non-formale.

Ospitati da “Aventura Marão Clube” (Portugal), presso il Centro Giovanile “Casa da Juventude de Amarante”, una struttura pubblica comunale data a loro in gestione, dotata di spazi di aggregazione, aule laboratoriali, bar e ostello, 24 operatori giovanili di organizzazioni europee e non solo (Francia, Romania, Italia, Regno Unito, Macedonia, Russia, Georgia, Armenia, Egitto, Tunisia e Palestina) hanno presso parte al percorso formativo.

Il progetto ha inteso rinforzare le capacità delle organizzazioni nel combattere la dispersione scolastica e accrescere la partecipazione e il protagonismo giovanile, assicurando l’accesso dei soggetti svantaggiati alle opportunità di crescita e sviluppo. Attraverso metodologie di Educazione Non-formale (NFE) i partecipanti sono stati coinvolti in un processo che ha dato loro la possibilità di analizzare le proprie competenze in materia, acquisirne di nuove, condividere buone pratiche e interagire tra loro e con la comunità ospitante.
Durante il loro soggiorno il gruppo internazionale ha avuto l’opportunità di:
1. Conoscersi e analizzare le proprie competenze attraverso attività ludiche strutturate (energisers, ice-breaking games, intercultural games, forum theatre and simulations), momenti di riflessione interattiva e partecipata, presentazioni (Youth Pass e Programma Erasmus +; Commercio Equosolidale – Fair Trade);
2. Acquisire competenze sull’ascolto (listen), la comunicazione (lingue e linguaggi), il lavoro di gruppo (teamwork and leadership) e l’uso della creatività nel coinvolgimento di giovani;
3. Conoscere le organizzazioni partecipanti e i loro paesi e culture di provenienza, attraverso presentazioni e attività di condivisione di buone pratiche (pair education): NGO Market, intercultural party, sharing sessions e workshops;
4. Conoscere il territorio e l’organizzazione ospitante: visite guidate ai luoghi d’interesse culturale e gastronomico (Amarante, Porto, Guimaraes), visite agli enti con i quali collabora Aventura Marao Clube (Centro per Disabili Cercimarante, Scuola Superiore di Studi Agrari EPAMAC);
5. Sviluppare e testare i contenuti acquisiti (learning by doing) attraverso l’organizzazione di un evento per i giovani e la comunità locale: “Open Day: the Zoo of Wonders” tenuto luogo il 26 giugno.

Le attività si sono svolte all’interno della struttura gestita dall’organizzazione ospitante, dotata di spazi interni ed esterni, oltre che immersi nella natura del Parco adiacente alla stessa. L’ora dei pasti è stata ancora un’occasione di condivisione per il gruppo, accolto nella mensa del centro giovanile, dove i partecipanti hanno potuto assaggiare un menù vegetariano elaborato con prodotti locali e del commercio equo-solidale.

Finanziato dall’Unione Europea attraverso il Programma Erasmus+, Key Action 1, questo tipo di seminario rappresenta un’occasione unica di formazione per gli operatori giovanili, che hanno l’opportunità di confrontarsi con realtà simili di diversi paesi del mondo. Un’esperienza professionale e interculturale intensa e significativa che ottiene il riconoscimento curricolare delle competenze stabilito dall’Unione Europea attraverso lo Youthpass.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Most Popular

Recent Comments