close
Cronaca

Rapina in un bar: banditi traditi dal Gps e da un faro rotto

refurtiva rapina
rapina

Due uomini, Pasquale Conte di 31 anni e Armando Di Biase, 33 anni, entrambi da Giugliano, si sono resi protagonisti di una goffa rapina.

Entrati in un bar, in via Ripuaria a Varcaturo, nel mezzo della notte del 18 Giugno, hanno rapinato il titolare e due clienti: 380 euro di incassi, gli smartphone di tutti e tre e la collana d’oro di uno di questi. Erano armati di pistola e cacciavite e coperti da un passamontagna e dopo la malefatta sono fuggiti a bordo di un’utilitaria grigia con un faro rotto.

Quest’ultimo dettaglio è stato di vitale importanza per i Carabinieri della Stazione di Varcaturo, che non hanno esitato a mettersi in cerca dei ribaldi una volta avutane una descrizione. È stato vitale anche l’utilizzo del sistema di geolocalizzazione della vettura sulla quale i due sono fuggiti, che era tra l’altro intestata a Conte.

I due sono stati localizzati dalle forze dell’ordine a Mugnano, dove sono riusciti a prendere 240 (si suppone provento della rapina) euro da Conte, che pareva starli consegnando a un uomo; a casa questi nascondeva una pistola scenica di metallo priva del tappo rosso e con 5 colpi a salve nel caricatore, inoltre i vestiti indossati poco prima durante la rapina (Pantalone di tuta, 2 felpe nere, 2 paia di scarpe sportive). Nell’auto sono stati ritrovati anche un cacciavite giallo e nero e uno dei tre smartphone rubati.

_

Segui la pagina de La Bussola per orientarti e informarti in Campania

Tags : #mugnano#varcaturocarabinieriGiuglianoRapina

Leave a Response