close
Eventi

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne: a Napoli al via #Liberedi

Spettacoli teatrali, eventi in piazza, mostre e personaggi illustri: così il Napoli dice “NO” alla violenza sulle donne.

L’assessorato alle Pari Opportunità ha preparato un calendario, chiamato #Liberedi,  ricco di eventi e iniziative in occasione della 20esima Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Lunedì 25 Novembre la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

giungerà alla sua 20esima edizione. Eppure il rifiuto e la voglia di gridare “NO” verso questa piaga sociale non può esaurirsi nell’arco di 24 ore. Già da una settimana, infatti, il calendario #Liberedi, presentato dal Comune di Napoli, ha portato la gente a mobilitarsi e ad assistere alle iniziatevi proposte.

Secondo quanto riportato sul sito ufficiale del Comune di Napoli #Liberedi è:

Una rassegna articolata in iniziative di vario genere (assemblee pubbliche, seminari, convegni, reading, concerti, happening, esposizioni, performance, laboratori, ecc) volta alla promozione, sensibilizzazione e condivisione di una narrazione positiva, sana, libera e giusta delle relazioni tra i sessi , finalizzata a rovesciare la prospettiva finora adottata, concentrata sulla denuncia e la rappresentazione del fenomeno della violenza maschile sulle donne. La manifestazione intende proporre una riflessione e una pratica relazione, libera dagli stereotipi di genere, che sia esemplare del rispetto e della tutela della dignità di tutte le persone, in grado cioè di riconoscere il valore delle differenze con profonda attenzione alla libertà e all’autodeterminazione.

Le iniziative di #Liberedi

 

 

 

Lunedì andrà in scena al teatro Troisi ” Fil rouge”, che figura come ospiti il rapper Clementino, il duo comico Arteteca e altri personaggi dello spettacolo. Al centro dell’iniziativa la premiazione delle scuole vincitrici del concorso ” Stop violenza”. Alla sala di San Severo al Pendino alle 15,30 per iniziativa dell’Ordine degli Psicologi della Campania, un ricordo della psicologa Anna Costanza Baldry, premiata dal presidente Mattarella per aver contribuito ad abbattere il pregiudizio sulle donne vittime di violenza. Lo stesso Ordine presente alle 20:30 a Piazza Forcella “Sirene, signore e signorine”.

La presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosetta D’Amelio e la consigliera regionale Bruna Fiola hanno dichiarato che da lunedì nelle stazioni Eav e della metropolitana e nelle sale cinematografiche dei circuiti cinema e stella sarà diffuso lo spot contro la violenza alle donne.

Grey is punk” è una mostra della fotografa Giovanna Aresu tenuta alla Casina Pompeiana, fino al 7 dicembre, che esibisce scatti di 42 donne dai capelli grigi. Martedì e mercoledì l’artista eseguirà ritratti per integrare la mostra.

Hshouma – Corps et sexualité au Maroc” è un’iniziativa promossa dall‘Orientale alla libreria Tamu che da spazio alle donne dell’Islam. Ospiti della libreria la sociologa e consigliera comunale di Milano Soumaya Abdel Qader e la fumettista marocchina Zainhab Fasiki

A piazza Matteotti invece un’installazione in memoria delle vittime di femminicidi avvenuti in Italia.

Il Mann e il  museo Pignaltelli propongono rispettivamente “Il rumore del silenzio” (una mostra fotografica) e “#Iosono“.

Alla fondazione Humaniter la performance collettiva dalla durata di una settimana “Lenzuolo SOSpeso” ad opera di Silvia Capiluppi. I partecipanti ricameranno i propri pensieri, accanto al nome di una donna vittima di violenza, con un filo rosso. La Federico II promuove un convegno sulle mutilazioni genitali femminili nell’aula magna Gaetano Salvatore.

L’iniziativa a Boscotrecase

A Boscotrecase, invece il centro antiviolenza “Ti ascolto” in collaborazione con i commercianti locali inaugura l’evento “Boscotrecase dice NO alla violenza sulle donne“. Sulle vetrine dei negozi ci saranno sagome di donne con segno di violenza. Le foto saranno postate su Facebook e Instagram utilizzando #NONDARGLIELAVINTA. Alle 18 nell’aula consiliare del comune di Boscotrecase verrà presentato, grazie a “Il Quaderno” edizioni, il libro “Femmena e curaggio” ad opera di Fortuna Cestari con l’ausilio dell’associazione “La Fenice Vulcanica” e il centro antiviolenza “Ti Ascolto“. Seguirà la presentazione di una targa commemorativa per le donne vittime di femminicidio. Il fenomeno di violenza contro le donne è molto diffuso e sentito a Boscotrecase, come spiega Angela Losciale, e si è pertanto voluto coinvolgere tutto il paese a prendere parte all’iniziativa.

Non mancano nemmeno gli appelli di polizia e carabinieri. Il comandante provinciale dell’Arma Giuseppe La Gala invita le donne a denunciare senza paura. Lunedì  in largo Berlinguer sarà messo a disposizione un camper per la campagna  “Questo non è amore”. L’iniziativa, spiega la Questura, offrirà alle donne il supporto di un equipe, composta anche da un medico psichiatra ed esperte dei centri anti violenze, per poter chiedere informazioni e indicare gli strumenti di tutela e intervento in casi di violenza.

La rassegna ha avuto inizio il 20 Novembre e terminerà l’8 dicembre. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a cliccare questo link, che vi rimanderà sul sito dell’iniziativa #Liberedi.

La violenza contro le donne in Italia

Si stima che ogni giorno in Italia 88 donne sono vittime di atti di violenza (una ogni 15 minuti).  Nell’ 80,2 per cento dei casi le vittime sono italiane  con carnefici italiani nel 74 per cento dei casi, e i dati non cambiano in base alla regione.

Nell’82 per cento dei casi chi fa violenza su una donna ha le chiavi di casa. Le vittime e i loro aggressori appartengono a tutte le classi sociali e culturali e a tutti i ceti economici. Malgrado i reati di maltrattamento in famiglia siano in calo il numero di femminicidi è in aumento.

Nonostante tutto questo vi è anche un dato incoraggiante: la consapevolezza tra le donne sarebbe aumentata con un conseguente aumento delle denunce, uno dei primi passi per non avere paura.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : #Liberedi24NovembreGiornataInternazionaleEliminazioneDellaViolenzaControLeDonneViolenzaControLeDonne

Leave a Response