close
Cronaca

Dietrofront della Regione Campania: non ci sono 181 persone in terapia intensiva

De Luca
De Luca

La Regione Campania ammette di aver elargito un dato errato sulla situazione dei pazienti in terapia intensiva a causa del coronavirus.

Il dietrofront della Regione riduce il numero dei ricoverati in terapia intensiva: non sarebbero 181, bensì 123. Nel calcolo, precisano, erano stati inseriti anche i pazienti che al momento si trovano in terapia sub-intensiva. Di questi pazienti, inoltre, non si conosce ancora l’esito del tampone.

Secondo i dati della regione, nonostante il dietrofront sulla questione della terapia intensiva, la situazione in Campania peggiora.

Solo ieri, infatti, 110 persone sono risultate positive al virus, il dato più alto mai registrato sul territorio. Il numero dei positivi sale, quindi a 1.309. La città di Napoli e la sua provincia, insieme a Salerno, hanno superato da sole i 200 casi, seguite a ruota da Caserta e Avellino. Solo Benevento rimane un’oasi nel deserto con 14 casi. Migliorano i dati di Ariano Irpino, comune in lockdown dalla scorsa domenica: nessun nuovo contagiato. Peggiora, invece, la situazione di Torre del Greco: 44 casi e 7 morti.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Leave a Response