mercoledì, Giugno 12, 2024
HomeCulturaScuolaDidattica digitale: al Sud almeno uno studente su tre ha difficoltà a...

Didattica digitale: al Sud almeno uno studente su tre ha difficoltà a seguire lezioni

In tempi di distanziamento sociale, i professori e gli alunni, insieme alle loro famiglie, hanno dovuto adattarsi a nuove tecniche di apprendimento. L’accesso alle piattaforme online, però, ha sottolineato il secolare divario tra nord e sud.

La didattica digitale è una delle novità alle quali ci si è dovuti adattare in quarantena. Un’innovazione improvvisa che, dopo un primo momento di destabilizzazione, sembra stia perdendo piede al punto da non escludere il suo utilizzo anche quando ritorneremo alle nostre vite normali. L’utilizzo della didattica online ha, però, fatto notare quante difficoltà siano ancora presenti nel Mezzogiorno. Si tratta di difficoltà che al nord, invece, sono limitate o inesistenti.

I dati

Secondo l’Istat, in Campania il 41% delle famiglie non è dotata di dispositivi necessari per accedere alle varie piattaforme. In Puglia, il dato si alza al 43%. Per questo, al Sud almeno uno studente su tre ha difficoltà a seguire lezioni e a consegnare compiti sulle apposite piattaforme: Google Classroom, Meet, Collabora, Zoom e Microsoft Teams sono solo alcuni dei nomi che sono, ormai, divenuti familiari ad alunni ed insegnanti. Un primo passo per la risoluzione di questo ingiusto divario è stato fatto da Open Fiber, guidata dall’amministratrice delegata Elisabetta Ripa. L’azienda sta, infatti provvedendo all’installazione della fibra ottica in tutte le zone bianche del territorio italiano, ossia quelle zone ancora non raggiunte dalla banda larga.

Che ne sarà dell’anno scolastico?

La Ministra Azzolina nella conferenza di ieri sera ha annunciato che il 18 maggio sarà una data importante: è quando si deciderà se sarà possibile o meno tornare a scuola. La Ministra ribatte l’importanza della didattica a distanza nel caso le scuole non dovessero riaprire. In tal caso, infatti, gli alunni saranno valutati anche attraverso il loro impegno dimostrato nella partecipazione alle piattaforme.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Most Popular

Recent Comments