close
Cronaca

Napoli, festeggia scarcerazione con cantante e fuochi d’artificio, arrestato nuovamente

Un 28enne di Pozzuoli ha organizzato una festa in occasione della sua scarcerazione con tanto di cantante neomelodico e fuochi d’artificio due mesi fa ed è stato arrestato nuovamente nella giornata di ieri.

Organizza un party per festeggiare la scarcerazione e torna nuovamente in cella. È quanto successo a Pozzuoli, dove il pregiudicato C.G. di 28 anni, vicino agli ambienti del clan Longobardi-Beneduce (che controllano l’area flegrea), ha dato una festa nel giardino della sua abitazione nei pressi di Monteruscello. Alla festa molti gli invitati esterni al nucleo familiare; presenti anche fuochi d’artificio e addirittura un cantante neomelodico. I fatti risalgono al 22 Febbraio, data di scarcerazione del 28enne.

I Carabinieri lo hanno dunque colto in flagrante e nuovamente arrestato, in esecuzione della misura cautelare di aggravamento degli arresti domiciliari emessa dalla Corte di Appello di Napoli. Dalle indagini è emerso che era stato lo stesso pregiudicato ad organizzare la festa nel cortile del proprio condominio.  Oltre a questo alle accuse si aggiungono anche la diffusione di musica dal vivo fino a tarda notte e l’uso di fuochi d’artificio. Il pregiudicato aveva partecipato affacciato al proprio balcone.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram Twitter!

 

 

Tags : carabinierifestaFuochiArtificioMonteruscellopozzuoli

Leave a Response