close
Cronaca

Materiale pedopornografico nascosto sui pc: due arresti, uno a Scampia

Detenzione di grandi quantitativi di materiale pedopornografico: questa l’accusa di cui dovranno rispondere due persone arrestate dalla polizia postale di Palermo, dopo un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica. 

Ad essere ritrovati dalla polizia postale foto e video di bambini, anche in tenera età. Il materia sarà confrontato – fanno sapere le forze dell’ordine – con ciò che è stato oggetto di sequestro in altre indagini, che hanno coinvolto anche gruppi di messaggistica veloce o piattaforme quali ”La Bibbia 5.0” eccetera.

Il Compartimento Polizia Postale di Palermo già da tempo svolge un ruolo attivo nel contrasto alla pedopornografia, diffusa anche nelle cosiddetto darknet, cioè le reti che garantiscono l’anonimato.

Gli indagati, ora in carcere, erano già stati in precedenza oggetto di indagine da parte della Squadra Mobile di Palermo e del Commissariato di di Scampia, per reati della stessa natura commessi ai danni di minori.

Fittissima l’attività investigativa che ha portato al loro arresto e che ha coinvolto altre agenzie internazionali di Polizia che condividono con il Servizio Polizia Postale di Roma (Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia Online) informazioni che hanno per oggetto la pubblicazione e la diffusione da parte di utenti del web di materiale pedopornografico.

_

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : 7maggiopedopornografia

Leave a Response