close
AmbienteCronacaCultura

Villa Floridiana: Il custode chiude prima, cittadini bloccati

Villa Floridiana

Villa Floridiana – Il custode chiude prima e molte persone restano un’ora sotto al sole. Arriva la polizia municipale, l’addetto si giustifica: “Manca il personale”.

Disavventura per un gruppo di cittadini, tra cui anziani e mamme con il passeggino: bloccati in Villa Floridiana per quasi un’ora, sotto al sole, senza poter uscire dal cancello di via Cimarosa, da dove erano entrati poco prima perché lo hanno trovato serrato, nonostante l’orario di chiusura fosse ancora lontano.

Intervenuta una pattuglia della polizia municipale che è andata a prendere dall’altra entrata della Villa, in via Aniello Falcone, un custode che ha provveduto ad aprire il cancello che si è giustificato dicendo:

“Siamo pochi, manca il personale”.

I cittadini malcapitati hanno detto che si rivolgeranno al Mibact, per segnalare l’accaduto.

A documentare la disavventura anche video e foto pubblicate su Facebook con scritto:

“Ore 16, vorremmo uscire, ma ci hanno chiusi dentro non c’è nessun avviso che indica una deroga agli orari di apertura e chiusura regolarmente comunicati, ma un cartello (quando siamo entrati non c’era!) che comunica che l’unico ingresso aperto è in via Aniello Falcone. Ci sono 40 gradi, bambini e anziani che hanno sete. E sono già 20 minuti che aspettiamo”.

Un ingresso molto distante da quello di via Cimarosa e difficile da raggiungere perché in salita, soprattutto sotto al sole.

__

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : MibactnapoliVillaFloridiana

Leave a Response