close
Scuola e dintorni

Costiera Amalfitana, caos studenti sui mezzi pubblici: i sindaci scrivono a De Luca

Con l’inizio dell’anno scolastico, la situazione dei mezzi di trasporto dei comuni amalfitani è quantomai precaria.

I sindaci della Costiera Amalfitana chiedono a gran voce un intervento tempestivo del Governatore De Luca. Il motivo è presto detto: con l’inizio dell’anno scolastico, si sono già verificati inevitabili assembramenti sui mezzi pubblici negli orari di entrata e uscita da scuola. Pertanto, nelle condizioni attuali non può essere garantita agli studenti una situazione priva di rischi. Sebbene, infatti, tutti gli studenti siano dotati di mascherina, è impossibile garantire il giusto distanziamento sociale a bordo dei mezzi di trasporto. In queste condizioni, lamentano i sindaci, il rischio di contagi Covid aumenta esponenzialmente.

I sindaci scrivono a De Luca

Per ovviare a questa situaazione, i sindaci della Costiera Amalfitana hanno scritto al Governatore De Luca, tramite il loro delegato alla sanità della Conferenza dei Sindaci della Costa d’Amalfi Andrea Reale, sindaco di Minori. Al Governatore essi chiedono l’aumento di mezzi a disposizione per più corse Sita durante gli orari di entrata e uscita da scuola. Per rendere ancora più palesi i rischi che gli studenti corrono ogni giorno, Reale ha allegato alla lettera una foto che denuncia le precarie condizioni degli studenti.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Leave a Response