close
Cronaca

Giletti contro De Luca: è scontro aperto sui dati della Campania

Scontro aperto tra Massimo Giletti e Vincenzo De Luca. La regione Campania, tramite comunicato stampa, smentisce alcuni dati forniti dal celebre programma Non è l’Arena, in onda su La7. Avviate anche un’azione legale contro la trasmissione.

E’ scontro totale tra Massimo Giletti, noto conduttore di Non è l’Arena, e il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca. A scatenare l’ira del governatore e del suo staff sono i dati presentati agli spettatori del programma di La7; dati che, come si evince, sarebbero falsi e fuorvianti. La Regione, tramite comunicato stampa, è intervenuta per smentire prontamente quanto affermato nel programma.
A far discutere sono le terapie intensive nella regione. L’importo totale per esse supererebbe i 163 milioni di euro, il quale tuttavia non è stato ancora erogato alla regione, eppure il numero delle terapie è quasi raddoppiato; dalla regione fanno sapere che questi posti sono stati aggiunti con risorse proprie della Campania. Nel comunicato stesso si legge:
Come più volte ribadito, e come anche certificato dai documenti ufficiali del Ministero della Salute, a febbraio 2020 i posti di terapia intensiva attivi in Campania erano 335, mentre ad oggi risultano pari a 656, motivo per cui è del tutto evidente che la Regione non ha atteso l’erogazione dei 163 milioni per potenziare i propri posti letto di terapia intensiva, ma ha ampiamente anticipato risorse proprie.
Il comunicato poi prosegue “smascherando” i dati esposti da Giletti.
Peraltro, la trasmissione ha indotto a ritenere che tali trasferimenti siano stati elargiti dallo Stato in soccorso della Regione Campania, facendo intendere che quest’ultima abbia beneficiato di un trattamento di particolare favore. I finanziamenti citati rientrano, infatti, in una cornice normativa nazionale riguardante tutte le regioni d’Italia.

La Regione lamenta, inoltre, l’uso di tabelle relative al personale sanitario messo a disposizione in Campania, la cui fonte è sconosciuta.

Sottolineato anche il fatto che la regione sia da mesi in cerca di personale: 600 medici (soprattutto anestesisti) e 800 infermieri. La settimana scorsa si è concluso un bando per 450 medici, ma di questi solo 27 attualmente sono entrati in servizio.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : #nonèlarenaDeLucaLa7MassimogilettiRegioneCampaniaTerapieIntensive

Leave a Response