close
Senza categoria

Quarto, picco di contagi: screening di massa e scuole chiuse

Il picco di contagi della città fa scattare misure severe per la popolazione.

116 contagiati in 5 giorni a Quarto. Per questo motivo, l’Asl Napoli 2 Nord ha avviato una straordinaria operazione di screening con test rapidi per tutti i cittadini. Il sindaco Sabino ha, inoltre, prolungato la chiusura delle scuole fino al 7 gennaio. La situazione della città di Quarto risulta alquanto complicata: sebbene solo 3 contagiati sono ospedalizzati, sono ben 824 i contagi totali aggiornati al 20 dicembre. Un dato sicuramente importante, considerando che dall’inizio dell’epidemia Quarto ha contato 1273 contagi. Lo screening di massa con test antigenici avverrà nel cortile della chiesa di San Castrese in via De Curtis e vedrà lavorare insieme medici di base, il Corpo Militare dell’Ordine di Malta Acsmom con la direzione dell’Asl Napoli 2 e del Dipartimento di Epidemiologia.

Il sindaco Antonio Sabatino commenta così la straordinaria operazione di screening:

In questo modo potremo avere un quadro più chiaro della situazione epidemiologica in città, estendendo a tutti la possibilità di testarsi in modo semplice e ed avere il risultato in tempi brevissimi. Al momento il numero di positivi a livello cittadino, ma anche regionale, è ancora piuttosto alto: anche nel periodo natalizio dovremo continuare a ragionare e a comportarci come se fossimo in zona rossa.

Per limitare i contagi, inoltre, l’apertura delle scuole – che era inizialmente prevista per il giorno 12 dicembre – era già stata posticipata negli scorsi giorni al 7 gennaio. Per il sindaco, infatti, la situazione è ancora troppo fragile ed esporre i ragazzi al contagio sarebbe troppo rischioso data la situazione attuale. La data del 7 gennaio, però, rimane indicativa: tutto dipenderà, infatti, dall’evoluzione della situazione.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Leave a Response