close
Sport

Servirà un Napoli indiavolato

Dopo l’ottima vittoria di domenica scorsa per 3-1 contro il Bologna, il Napoli vuole mettere la freccia per tentare di recuperare punti in ottica quarto posto, anche alla luce della sconfitta della Roma di quest’oggi contro il Parma.

Una vittoria nel match di questa sera potrebbe risultare di vitale importanza per i partenopei che in un sol colpo si vedrebbero proiettati a quota 50 punti, a sole due lunghezze dall’Atalanta, ed a soli 6 punti dai rossoneri, immaschiando, dunque, i “casciavit” nella lotta Champions.

Vincere, dunque, varrebbe doppio per gli uomini di Gattuso, chiamati ad una vera e propria prova di forza per sbancare San Siro dopo quattro anni dall’ultima volta.

L’ultimo trionfo partenopeo risale, infatti, al gennaio del 2017 con gli azzurri che, guidati da Sarri, si imposero per 2-1 sulla squadra rossonera con le reti di Mertens e Callejon.

Tuttavia, il Napoli si troverà di fronte un agguerrito Milan, reduce dalla brillante prestazione di giovedi sera in casa del Manchester United e chiamato a rispondere alla vittoria dell’Inter di questo pomeriggio per non perdere ulteriore terreno dai neroazzurri ed abbandonare le velleità di scudetto.

Diretta alle ore 20.45 sui canali Sky.

L’arbitro della sfida sará Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli.

Di seguito le probabili formazioni

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Dalot, Tomori, Gabbia, Hernandez; Tonali, Kessie; Castillejo, Calhanoglu, Krunic; Leao. All. Pioli

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Mertens. All. Gattuso