close
Sport

Il Napoli non molla: reazione immediata a Marassi

Oggi, contro la Sampdoria, ci si attendeva un’immediata reazione da parte del Napoli per mettersi alle spalle la sconfitta di Torino per 3-1.

Perdere punti quest’oggi sarebbe stato un vero e proprio suicidio, che avrebbe complicato sensibilmente la rincorsa al quarto posto a causa delle vittorie di Milan, Lazio e Juventus.

In molti, infatti, temevano un contraccolpo psicologico da parte dei partenopei i quali molto spesso in questa stagione avevano abituato i propri tifosi a prestazioni altalenanti.

Così non è stato, con gli azzurri capaci di imporsi per due reti a zero sul campo di Marassi ed autori di un’ottima prova collettiva con un

Fabián Ruiz davvero in grande spolvero capace, al minuto numero 35′, di trafiggere Audero con uno splendido sinistro all’angolino basso.

Vittoria di grinta e cuore, ma anche di organizzazione e controllo, segno di un gruppo coeso e che ormai sembra aver superato, alla luce dell’ultimo trend positivo, il brutto periodo di qualche mese fa.

Da segnalare, inoltre, l’ottima prova da parte di Osimhen il quale, ben imbeccato da Mertens, riesce ad infilare Audero siglando la definitiva rete dello 0-2 e a portare il suo bottino di reti in campionato a quota cinque.

Nelle file degli ospiti il migliore in campo è stato senza ombra di dubbio il portiere Emil Audero. L’estremo difensore, infatti, si è reso protagonista di una partita a dir poco perfetta compiendo, in più di un occasione, dei veri e propri miracoli che hanno tenuto a galla suoi.

Napoli che, dunque, sale a quota 59 punti, momentaneamente al quarto posto in attesa del match di stasera tra Fiorentina ed Atalanta.