close
Cronaca

Alunno transgender discriminato dalla scuola, sciopero dei compagni

Atto discriminatorio e transfobico al Liceo Gianbattista Vico di Napoli, dove un ragazzo transgender è stato invitato a nascondere la propria identità di genere per non mettere a disagio gli altri studenti nell’utilizzo dei servizi igienici.

La vicenda, denunciata e diventata virale grazie ai social, risale al 19 Aprile, tra le mura del liceo Gian Battista Vico di Napoli. Un ragazzo FtM (female to male) è stato infatti rimproverato, anche duramente, dal Dirigente scolastico per aver utilizzato il bagno appartenente al sesso nel quale si identifica e non a quello biologico. Alla sua seconda “trasgressione”, l’alunno è stato richiamato nell’ufficio della Dirigente, la quale si è rivolta allo stesso utilizzando pronomi non adatti alla sua identità di genere.
Oltre ad essere stato rimproverato l’alunno è stato invitato a nascondere la propria identità sessuale per non creare disagio tra gli studenti che usufruiscono dei servizi igienici e per evitare che si “diffondano voci”.

La classe del ragazzo in sciopero

In risposta a queste affermazioni discriminatorie i ragazzi della III H, classe dell’alunno in questione, hanno messo in atto uno sciopero bloccando il regolare svolgimento delle lezioni ed intavolando un discussione con i professori.

L’aula è pertanto “simbolicamente occupata” e lo sciopero avrà fine solo quando la dirigenza acconsentirà ad un colloquio per poter discutere dei seguenti punti, come fanno sapere gli stessi alunni della III H:

In accordo con l’art.5 comma 2.c del Dl 14/08/2013 n.93, chiediamo che venga rispettato quanto segue: “promuovere un’adeguata formazione del personale della scuola alla relazione e contro la violenza e la discriminazione di genere e promuovere delle indicazioni […] nella programmazione didattica curricolare ed extra-curricolare […] al fine di prevenire […] la discriminazione di genere.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram Twitter!

Tags : AlunnoTransgenderDiscriminazioneFtmLiceoGianBattistaViconapoli