close
Cronaca

Paura nell’hub vaccinale di Avellino: 51enne non è nella lista dei “fragili”, minaccia di darsi fuoco

In arrivo in Campania tra il 25 e il 27 gennaio le prime dosi del vaccino Moderna

Giornata di paura e follia quella di oggi avvenuta nel centro vaccinale di Avellino: un uomo di 51 anni infatti, con gravi patologie, dopo aver scoperto di non essere stato inserito nella lista dei “fragili” per la vaccinazione anti-Covid, ha minacciato di darsi fuoco con una tanica di benzina ed ha rinunciato a farlo solo in seguito ad una trattativa con la polizia.

Antonio Iannaccone, 51 anni ha creato il panico tra coloro che si trovavano in fila insieme a lui per ricevere la somministrazione del vaccino, minacciando di darsi fuoco. È accaduto ad Avellino, all’interno dell’hub vaccinale allestito nel campo Coni di via Tagliamento, dove il 51enne e sua madre, una donna di 74 anni, entrambi affetti da gravi patologie, si sono recati per ricevere la loro dose di vaccino anti-Covid. Una volta arrivato nel centro vaccinale irpino, però, l’uomo ha scoperto di non essere stato inserito nella lista dei “fragili”: ha telefonato al 113 e ha dunque annunciato di darsi fuoco con una tanica di benzina.

Sul posto sono arrivati gli uomini della Squadra Volante della Questura di Avellino e i sanitari del 118: soltanto dopo una lunga trattativa con i poliziotti, l’uomo ha desistito e ha consegnato la tanica piena di benzina agli agenti, chiedendo anche scusa a tutti i presenti per la paura e l’agitazione che aveva provocato nell’hub vaccinale.

 

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!