close
Sport

Pioggia di medaglie e record per l’Italia delle Paralimpiadi di Tokyo

Domenica 5 settembre, allo Stadio nazionale del Giappone di Tokyo si è tenuta la cerimonia di chiusura della sedicesima edizione delle Paralimpiadi estive, che erano iniziate lo scorso 24 agosto.

Ai Giochi di Tokyo l’Italia ha partecipato con la sua delegazione più numerosa di sempre: 115 atlete e atleti, tra cui 69 esordienti e sono proprio 69 il numero delle medaglie italiane ottenute dai nostri atleti, il secondo miglior risultato di sempre per numero di medaglie ricevute in un’edizione, chiudendo al nono posto nel medagliere.

Al primo posto è arrivata la Cina, con 207 medaglie, seguita da Regno Unito e Stati Uniti, rispettivamente con 124 e 104. Il record italiano di medaglie vinte ai Giochi Paralimpici estivi è quello della primissima edizione di Roma 1960, in tempi molto diversi, quando l’Italia arrivò prima vincendo 80 medaglie: 29 ori, 28 argenti e 23 bronzi. Prima dell’edizione di Tokyo la seconda migliore prestazione di sempre era quella di Seul 1988, quando le medaglie ottenute erano state 58.

Per la delegazione italiana sono arrivate grandi soddisfazioni da diversi sport, tra cui atletica, ciclismo, scherma, tiro con l’arco, tennistavolo e dressage. La disciplina in cui più si è distinta è però il nuoto, in cui l’Italia ha vinto in totale 39 medaglie: 11 ori, 16 argenti e 12 bronzi.