close
Cronaca

Covid: al Cotugno di Napoli oltre il 92% dei ricoverati non è vaccinato

Secondo quanto riferito da Maurizio Di Mauro, direttore dell’Azienda ospedaliera dei Colli di Napoli, oltre il 92% delle persone attualmente ricoverate all’ospedale Cotugno di Napoli non sono vaccinate.

Secondo Maurizio Di Mauro, direttore dell’Azienda ospedaliera dei Colli di Napoli, oltre il 92% dei pazienti ricoverati per coronavirus non si è sottoposto a vaccinazione. Il direttore spiega:  «La situazione al Cotugno è stazionaria abbiamo un numero di posti letto occupati intorno al 60%».

Si registra, quindi, un calo della tensione nell’ospedale partenopeo, dove però il dato sulle persone positive al Covid ricoverate e non vaccinate fa riflettere: «si vede chiaramente l’importanza del vaccino».

Esigenza della terza dose per alcune persone

Un altro aspetto che desta preoccupazione, giunti a questo punto della campagna di vaccinazione, è il verificarsi di un calo dell’immunità nel tempo. In una intervista radiofonica a Radio Crc sempre Di Mauro ha puntualizzato:

«Questo avviene con molti vaccini che richiedono un richiamo». Di Mauro però ha anche rassicurato: «non abbiamo avuto casi gravi di reinfezioni a soggetti con due dosi, quindi una certa copertura rimane. Ma c’è esigenza di una terza dose per alcune persone».

Il direttore tiene anche a ricordare l’importanza di tutte le cautele adottate fino ad ora per contrastare il diffondersi del virus: «Vaccinarsi ma continuare anche a fare attenzione con mascherine e distanziamenti». Come ricordato dal direttore dell’Azienda ospedaliera dei Colli di Napoli: «dobbiamo evitare ricadute nell’emergenza che, come vediamo in altre parti del mondo, può avvenire».

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

 

Tags : Azienda ospedaliera dei ColliCoronaviruscotugnovaccini