close
Sport

Il memorial Calvino: primo evento nella piscina Scandone riaperta

Il legame del Memorial Filippo Calvino con la piscina Scandone è sempre più stretto. La manifestazione è stata la prima dopo le Universiadi del 2019 all’interno della struttura di Fuorigrotta e sarà la prima dopo la riapertura avvenuta solo pochi giorni fa in seguito ai lavori urgenti realizzati dal Comune di Napoli.

L’appuntamento è per domani domenica 12 dicembre con centinaia di atleti pronti a scendere in vasca per questo evento che giunge alla dodicesima edizione.

Si partirà con le gare master alle 8.30 di mattina, mentre i giovani saranno in gara dalle 16 e per gli Esordienti A e B sarà anche la prima prova di selezione per il Trofeo delle Regioni.

Sarà la prima manifestazione della stagione di nuoto 2021\22 e sarà una novità anche sotto altri aspetti: per la prima volta, infatti, alla guida della macchina organizzativa Federico Calvino sarà nel ruolo di presidente provinciale della UISP Napoli, affiancato da Daniela Fierro come responsabile del settore nuoto della UISP Campania.

L’ente di promozione, che organizza l’evento da sempre, ha dovuto affrontare non pochi problemi a causa della pandemia in atto e del protrarsi della chiusura della Scandone e proprio per questo motivo il dodicesimo Memorial Calvino rappresenta un momento di rinascita per tutto il movimento, un nuovo inizio in vista del 2022 che ci si augura possa far ripartire la pratica sportiva al 100%.

Nell’era pre-Covid avevamo quasi mille atleti in gara che arrivavano da tutta l’Italia – spiega Federico Calvino – . Quest’anno non possiamo aspettarci la stessa partecipazione, ma il Memorial rappresenterà un momento di rinascita e di ripartenza per tutto il movimento, oltre a coincidere con la riapertura del più importante impianto di nuoto della Campania, che il Comune di Napoli ci ha concesso per l’occasione grazie all’impegno dell’assessore allo sport, Emanuela Ferrante. Sarà una giornata ricca di significato per noi, che partirà da un ricordo per permetterci di guardare al futuro”.

Giulia Compagnone

The author Giulia Compagnone