close
Eventi

Sì alle feste private, no alle feste in piazza; cosa si può fare a Capodanno?

Capodanno 2021:

“Abbiamo approvato in Consiglio dei ministri un provvedimento importante che dispone una serie di interventi sanitari per provare a rispondere alla crescita di casi che riscontriamo nelle ultime giornate e che è figlia soprattutto dell’arrivo nel nostro Paese della variante Omicron”, dice il ministro speranza, illustrando il provvedimento. Il perno, costituito dal primo articolo, è la riduzione della durata del green pass: dal primo febbraio 2022 scenderà da 9 a 6 mesi, in linea sostanzialmente con l’efficacia media dei vaccini.

Il decreto ha un effetto immediato sulle feste, soprattutto in vista del Capodanno. Il decreto stabilisce che “fino al 31 gennaio 2022 sono vietati gli eventi, le feste e i concerti, comunque denominati, che implichino assembramenti in spazi all’aperto; saranno chiuse le sale da ballo, discoteche e locali assimilati, dove si svolgono eventi, concerti o feste comunque denominati, aperti al pubblico”. Niente Capodanno nei locali, quindi.

“Eravamo già pronti per lavorare il 31 dicembre con la speranza di compensare una parte dei 4 miliardi di euro di perdite di due anni di chiusura. Ma ecco che in poche ore tutto è stato distrutto. Ci stavamo lentamente riprendendo seguendo le regole imposte dallo stesso Governo, ma evidentemente non è bastato. Tutte le attività sono aperte, stadi, teatri, cinema, ma non le discoteche”, diceMaurizio Pasca, presidente di Silb-Fipe, il Sindacato dei Locali da Ballo, all’Adnkronos.

Cosa accadrà il 31 dicembre?

Le persone andranno a ballare e festeggiare in luoghi abusivi, con buona pace di ogni tracciamento e misura di sicurezza. Quando si chiude un locale da ballo bisogna ricordarsi che ci sono famiglie dietro che vivono di questo lavoro. Evidentemente per questo governo siamo figli di un Dio minore. Ne abbiamo abbastanza”. “L’11 ottobre abbiamo aperto e abbiamo assunto centinaia di persone. Cosa diremo loro domani mattina? Siamo senza parole. A questo punto, visto che la decisione di chiudere è arrivata dall’oggi al domani, nello stesso breve arco di tempo ci aspettiamo una decisione sui ristori”, afferma.

Niente festa in discoteca il 31 dicembre e niente Capodanno in piazza, nelle città che avevano intenzione di organizzare eventi per l’ultima notte dell’anno. Il decreto cancella i programmi dei comuni che non avevano ancora proceduto al dietrofront autonomo, soluzione scelta negli ultimi giorni da una lunga lista di sindaci da nord a sud

__

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

 

Tags : Capodanno2021
Raffaele Accetta

The author Raffaele Accetta

Giornalista innamorato della verità. Videoreporter. Amo scrivere, intervistare, fotografare.