close
Cronaca

Casandrino, sequestrati 3 quintali di dolci sporchi che sarebbero stati venduti per la Befana

Un’azienda ubicata nel comune di Casandrino, in provincia di Napoli, è finita sotto accusa per aver venduto a negozi e bancarelle dolciumi scaduti e conservati in condizioni igieniche altamente discutibili in vista dell’Epifania. Di conseguenza, una volta scoperta la verità, le forze dell’ordine hanno sequestrato oltre 3 quintali di prodotti e hanno denunciato e multato per un equivalente di oltre 30.000 € il proprietario dell’azienda.

Oltre ai dolci, sono stati sequestrati anche 30 kg di cioccolato e 100 kg di zucchero carbone: tutti ricoperti di polvere al momento dell’ispezione. Un grandissimo rischio per la salute di chiunque vi fosse entrato in diretto contatto e che ha condotto l’uomo a capo dell’azienda a essere accusato di violazione delle norme sulla sicurezza previste sui luoghi di lavoro e di mancato rispetto delle disposizioni igienico-sanitarie.

Tags : Casandrinodolci