close
Cultura

A Sanremo è Checco Zalone show, Amadeus presenta i conduttori dell’Eurovision. Svelata la prima classifica

La seconda serata di Sanremo batte gli ascolti già stratosferici dell’esordio.

Se la prima serata di Sanremo aveva pienamente soddisfatto i vertici Rai in questione di ascolti, gli ascolti di ieri sera li avranno sicuramente mandati in estasi. Con un incremento di oltre un punto percentuale, la seconda serata del Festival raggiunge un picco del 55,8%, superando gli ascolti delle due precedenti edizioni condotte da Amadeus.

All’Ariston è Checco Zalone Show

Niente Fiorello ieri sera al Festival, ma la quota comica non è mancata. Annunciato settimane fa come super ospite, Checco Zalone ha impreziosito la serata con una comicità meno spontanea ma comunque efficace. Tre gli interventi del comico pugliese, ben studiati e mirati: la favola calabrese LGBTQ, il trapper lagnoso e il virologo cugino di Albano. Con il suo solito modus operandi, Zalone riesce a creare una comicità che, sebbene non piaccia a tutti, riesce a prendere in giro non chi è burlato, ma chi degli altri si burla. Certo, non mancheranno critiche sulla sua partecipazione al Festival, ma potrebbe mai esistere un Festival senza di esse?

Il razzismo spiegato al Festival: Lorena Cesarini è la seconda co-conduttrice

Tra le attrici italiane emergenti da tenere d’occhio, Lorena Cesarini è la seconda co-conduttrice del Festival. Raccolto il testimone da Ornella Muti, Cesarini lascia subito il segno nel suo primo intervento sul palco. Citando il bestseller di Tahar Ben Jelloun “Il razzismo spiegato a mia figlia“, Cesarini denuncia in prima serata e senza paura (ma con un pesante carico di emozione) le accuse che, dal momento dell’annuncio della sua partecipazione al Festival, le sono state rivolte.

Fino ad oggi a scuola, all’Università, al lavoro, sul tram nessuno aveva sentito l’urgenza di dirmelo. Invece certe persone hanno sentito questa urgenza. Evidentemente per alcuni il mio colore della pelle è un problema.

Servendosi delle parole del libro, Lorena Cesarini fa un accorato appello, quello di ricercare la libertà attraverso la messa in discussione dei propri ideali che possono, a volte, essere sbagliati. In fondo, dice citando Jelloun, “Un uomo è uguale a un uomo”. Qualcuno in platea le urla “Sei italiana!”. Lei sorride, commossa, e dice di esserne fiera. Ma il punto non è questo. Lorena Cesarini – e con lei chiunque altro – non è semplicemente italiana: è un essere umano.

Da Sanremo a Torino: svelati i conduttori dell’Eurovision Song Contest

Altra super ospite molto attesa del Festival è Laura Pausini. Ospite veterana, si esibisce prima nel suo nuovo singolo “Scatola” e presenta il film di cui sarà protagonista in uscita il prossimo aprile. Nel frattempo, una sagoma è in attesa sulle scale dell’Ariston. Partono le note di “I have a dream” degli Abba e, mentre Laura canta, la sagoma si rivela: Mika la accompagna sulle note della canzone. Un nuovo elemento dell’orchestra si fa notare mentre esegue riff di chitarra e conclude il brano con il triangolo: è Alessandro Cattelan, veterano volto di Sky e Mtv, approdato da poco in Rai. Amadeus li chiama tutti sul palco e, a sorpresa, annuncia che i tre saranno i conduttori della prossima edizione dell’Eurovision Song Contest che quest’anno, dopo la vittoria dei Måneskin, si terranno a Torino il 10, 12 e 14 maggio.

La prima classifica completa

Con l’ascolto delle restanti 13 canzoni in gara, ieri sera c’è stato anche lo svelamento di una prima parziale classifica che andrà sommata ai prossimi conteggi. Nonostante le solite proteste del pubblico per le posizioni più basse, la platea sembra essere concorde sul podio che applaude entusiasta.

Ecco la prima classifica parziale completa, votata dai giornalisti:

  1. Elisa – “O forse sei tu”
  2. Mahmood & Blanco – “Brividi”
  3. La Rappresentate di Lista – “Ciao Ciao”
  4. Dargen D’Amico – “Dove si balla”
  5. Gianni Morandi – “Apri tutte le porte”
  6. Emma – “Ogni volta è così”
  7. Rettore e Ditonellapiaga – “Chimica”
  8. Massimo Ranieri – “Lettera di là dal mare”
  9. Irama – “Ovunque sarai”
  10. Fabrizio Moro – “Sei tu”
  11. Giovanni Truppi – “Tuo padre, mia madre, Lucia”
  12. Noemi – “Ti amo non lo so dire
  13. Sangiovanni – “Farfalle”
  14. Michele Bravi – “L’inverno dei fiori”
  15. Rkomi – “Insuperabile”
  16. Achille Lauro – “Domenica”
  17. Matteo Romano – “Virale”
  18. Highsnob e Hu – “Abbi cura di te”
  19. Giusy Ferreri – “Miele”
  20. Iva Zanicchi – “Voglio amarti”
  21. Aka7even – “Perfetta così”
  22. Le Vibrazioni – “Tantissimo”
  23. Yuman – “Ora e qui”
  24. Tananai – “Sesso occasionale”
  25. Ana Mena – “Duecentomila ore”

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Emiliana D'Agostino

The author Emiliana D'Agostino