close
Cronaca

Ucraina: arrivati ieri i primi pazienti oncologici al Regina Margherita di Torino

Arrivati in Italia i tredici bambini oncologici salvati dalle atrocità della guerra. Pronti i medici del Regina Margherita di Torino

di Nicolaos Nicolau

Iniziati i ricoveri dei tredici bambini oncologici arrivati direttamente dall’Ucraina. I piccoli pazienti sono partiti  in sicurezza da Lasi, in Romania. Nelle prime ore di ieri sono stati trasferiti all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino. In Ucraina sono sopravvissuti grazie ai diversi aiuti e corridoi umanitari.
” – Sono tutti molto provati per il viaggio e per l’interruzione a causa della guerra delle terapie”. Racconta la professoressa Franca Fagioli, direttore Dipartimento di Patologia e Cura del Bambino Regina Margherita e Direttore Oncoematologia pediatrica della Città della Salute di Torino.

Purtroppo, alcuni sarebbero in condizioni più sfavorevoli rispetto ai compagni. Cinque presentano tumori soldi e due hanno tumori cerebrali. “Uno di loro è in intensiva – spiega la dottoressa – perché in condizioni generali particolarmente gravi”.”- Per tutti, quella di oggi è stata la giornata della “presa in carico globale”, per iniziare a curare le ferite oncologiche e quelle della guerra” – ANSA. Ad assistere i pazienti ci sono anche le famiglie, rappresentate per lo più da madri e fratelli/sorelle maggiori.
“- Sono cinque, abbiamo provveduto a loro con un ricovero sociale, ma è chiaro che dovremo trovare una soluzione anche per loro, dal momento che non possono ovviamente vivere in ospedale ma non devono neanche essere separati dalla madre”- spiega la professoressa.

Tags : guerramediciOncologiaUcraina
Nicolaos Nicolau

The author Nicolaos Nicolau

Studente liceale al Leon Battista Alberti di Napoli.