close
Cronaca

Sindacalista violento di Arzano maltratta la famiglia, ecco la condanna

Arzano, sindacalista violento-  Un sindacalista residente ad Arzano (NA) ha confessato di aver maltrattato la sua famiglia ed è stato pertanto condannato in appello a 2 anni e 2 mesi senza sospensione della pena.

Il noto sindacalista della Cisl di Arzano ha rimediato anche il pagamento delle spese processuali.

In primo grado, il giudice aveva anche stabilito a titolo previsionale il risarcimento danni pari a 6000 mila euro, ma nel corso dell’udienza, svolta dinanzi al Presidente, dott. Giovanni Carbone, sono state accolte le attenuanti generiche con una riduzione di pena dopo che l’imputato, attraverso la lettura di un manoscritto ha “ammesso gli addebiti contestati” rendendo così confessione dei suoi comportamenti violenti.

L’uomo era già stato precedentemente denunciato dalla compagna dopo diversi episodi violenti che l’avevano vista finire al pronto soccorso.

Testimonianza importante sono state le foto scattate dalla donna: ecchimosi sul volto, taglio al labbro e lividi.

Nel 2019 la donna aveva anche chiesto aiuto ad un’associazione anti-violenza.

__

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

 

Tags : Arzano
Raffaele Accetta

The author Raffaele Accetta

Giornalista innamorato della verità. Videoreporter. Amo scrivere, intervistare, fotografare.