close
AmbienteCronaca

L’ambiente è vita, Agrimonda: dove andremo a finire?

“L’ambiente è vita.​ Agrimonda: dove andremo a finire?” Questo il tema dell’iniziativa​ che si terrà sabato 14 maggio alle 9.30 nell’auditorium della scuola media Elia Aliperti di Lausdomini, a Marigliano.

Per l’occasione si terrà il Premio legalità e contrasto alle mafie che sarà assegnato​ a Francesca Ghidini, Dario Vassallo,​ all’oncologo Antonio Marfella. Premiata anche la mostra “La cura della casa comune” della biblioteca diocesana di Nola.​

Marigliano e Mariglianella si trovano nel perimetro dove si muore di più in base ai dati del registro di mortalità della Regione Campania.  Perchè? Agrimonda: dove andremo a finire? Sono solo alcune delle domande che sono alla base del “Premio Legalità e contrasto alle Mafie”, organizzato dal laboratorio artistico ​ culturale don Carlo Carafa, ​ promotore del Premio Gallo d’Oro per la legalità” e dalla testata giornalistica Marigliano.net. ​ In campo anche il Gruppo di Ricerca Ecologica (Gre).

​Sono invitati tutti i cittadini, le autorità civili e religiose. ​ Ad accogliere gli intervenuti ci sarà la mostra “La cura della casa comune”. Si tratta di una mostra “parlante” curata dalla biblioteca diocesana, diretta da don Luigi Mucerino. ​ ​ E ‘ composta da ​ 12 pannelli, ​ ispirati all’Enciclica “Laudato sì” di papa Francesco.​ I temi su cui indurrà a riflettere saranno ​ il modello di San Francesco d’Assisi e perché preoccuparci dell’ambiente. ​

Per l’occasione sarà ricordata anche la figura di Giovanni Bisesto, ​ membro della commissione Ambiente del comune di Mariglianella, insieme ad una vasta rappresentanza di cittadini con l’allora assessore, Salvatore Sodano.​ Giovanni era ​ impegnato per la tutela ambientale e​ morì prematuramente a causa di un brutto male. Era sempre in prima linea , insieme agli ecologisti nel mariglianese, per difendere il diritto alla salute e alla legalità ed è giusto tenerne vivo il ricordo. I suoi insegnamenti devono essere alla base di ogni coscienza civica. Dopo i saluti del preside, professore Luigi Amato, interverrà il sindaco Giuseppe Jossa.​

Premiata anche la scuola media Elia Aliperti per le importanti iniziative e gli elaborati degli alunni sulle questioni ecologiste.

Interverranno il consigliere regionale Maria Muscarà, Vincenzo Stabile, vicepresidente nazionale Gre, già Comandante Regionale Forestale, Michelangelo Mocerino, responsabile contrasto Ecomafie Nazionale Gre; Il presidente del Comitato Ambiente e Territorio, Ciro Tufano, che da ben 27 anni combatte per non fare calare il silenzio sulla questione Agrimonda, deposito di ceneri combuste di anticrittogamici e chimici per l’Agricoltura fino a tre anni fa. E sempre riguardo Agrimonda interverrà anche il geologo Salvatore De Riggi, consulente di parte. ​

Giulia Compagnone

The author Giulia Compagnone