close
Cronaca

Accoltellamento a Marechiaro, 16enne condotto a Nisida per tentato omicidio aggravato

È stato condotto al carcere minorile di Nisida il 16enne accusato di tentato omicidio aggravato che ha ferito con un coltello tre suoi coetanei sugli scogli di Marechiaro, a Napoli. Sebbene le indagini siano tutt’ora in corso, una prima ipotesi vedrebbe una rivalità legata a una ragazza al centro delle attenzioni di entrambe le parti coinvolte come motivo principale dell’astio sfociato successivamente nell’aggressione vera e propria presso la spiaggia dello Scoglione.

Due ragazzi di 16 e 17 anni sono ricoverati in prognosi riservata a causa delle ferite riportate dal coltello che il colpevole aveva portato con sé in spiaggia quel pomeriggio, mentre un terzo ragazzo di appena 18 anni se l’è cavata con una serie di tagli superficiali che richiederanno due settimane di prognosi.

Rimane ora da chiarire se oltre al responsabile – che si è costituito spontaneamente agli uffici della Polizia domenica sera –, possa essere coinvolto anche un altro ragazzo di 15 anni che era presente con lui al momento dell’accoltellamento.

 

 

Tags : marechiaroNapoliSpiaggia