close
Cronaca

Aumento casi Covid in Italia, Gimbe lancia l’appello: ‘Accelerare quarta dose e usare le mascherine’

Covid19

L’aumento dei casi covid registrati – 595.349 -, dei decessi – 464 – e dei ricoveri in terapia intensiva – 323 – nella settimana che va dal 29 giugno al 5 luglio in tutta Italia ha spinto l’associazione Gimbe a lanciare un appello prima che la situazione degeneri ulteriormente, con conseguenze che potrebbero farci ritornare a quando l’incubo Covid19 sembrava non avere mai fine se si sottostima la situazione in corso.

«Anche se siamo ancora molto lontani da situazioni di grave sovraccarico ospedaliero, esistono reali motivi di preoccupazione. Innanzitutto, l’occupazione dei posti letto è destinata ad aumentare nelle prossime settimane, in un periodo in cui tra ferie estive e assenze per isolamento il personale sanitario è numericamente ridotto, con conseguente peggioramento della qualità dell’assistenza e aumento dello stress su chi è in servizio» ha spiegato Nino Cartabellotta, Presidente del Gimbe. «In secondo luogo, la maggior parte dei ricoveri in area medica riguarda pazienti anziani con patologie multiple, nelle quali il COVID peggiora un equilibrio di salute già instabile. Infine, il progressivo sovraccarico ospedaliero porta a rimandare prestazioni chirurgiche e visite specialistiche non urgenti, alimentando quelle liste di attesa che le Regioni non sono ancora riuscite a recuperare con buona pace dei pazienti bloccati in un limbo di cui si fatica a intravedere la fine. »

Attualmente circa l’88 % della popolazione della Penisola ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino, tuttavia mancano all’appello circa 7 milioni di italiani che sono completamente esposti al rischio di contrarre il virus.

«In questa fase di crescita esponenziale dei contagi è fondamentale agire su due fronti. Oltre ad accelerare ora la somministrazione della quarta dose nei pazienti vulnerabili, è indispensabile contenere la circolazione virale utilizzando le mascherine al chiuso, in particolare in luoghi affollati e poco ventilati, oltre che all’aperto in condizioni di grandi assembramenti con attività ad elevata probabilità di contagio.»

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

 

Tags : Coronaviruscovid