close
Cronaca

Covid, aumenta l’incidenza. Preoccupano le terapie intensive

covid

Ancora un peggioramento della pandemia da Covid in Italia, sulla spinta delle varianti Omicron 5. Secondo l’ultimo monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità e del ministero della Salute sono in aumento indice di trasmissibilità e incidenza dei casi: nel periodo che va dal 15 al 28 giugno, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,40 (range 1,36-1,46), in aumento rispetto alla settimana precedente, quando era 1,30 ed oltre la soglia epidemica.

Si registra anche un boom dell’incidenza settimanale a livello nazionale: 1071 ogni 100mila abitanti (1-7 luglio 2022) rispetto a 763 ogni 100mila abitanti rispetto alla settimana precedente. Aumentano anche i ricoveri, sia in terapia intensiva sia nei reparti ordinari. Il tasso di occupazione in terapia intensiva sale al 3,5% (rilevazione giornaliera del 7 luglio) rispetto al 2,6% (il dato risale al 30 giugno). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 13,3% (rilevazione del 30 giugno) rispetto il 10,3% di una settimana prima.

Sono undici le regioni che registrano questa settimana un’incidenza dei casi di Covid superiore a 1000 per 100mila abitanti rispetto a una media nazionale di 1071 per il periodo 1-7 luglio: Campania al 1482,5, Puglia al 1320,5, Abruzzo al 1291,6, Umbria al 1275,8, Lazio a 1250,9, Veneto a 1184,8, Sicilia a 1147,5 (con un ricalcolo dei dati relativi alla settimana precedente), Marche a 1133,2, Sardegna a 1125,5, Basilicata a 1101,5 ed Emilia Romagna 1045,9. Nessun regione secondo il monitoraggio è classificata a rischio basso.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

 

Tags : Coronaviruscovid