sabato, Dicembre 3, 2022
HomeAmbienteAfragola: sequestrata area di 17mila metri quadrati

Afragola: sequestrata area di 17mila metri quadrati

Afragola – La Polizia Metropolitana di Napoli ha eseguito, con l’aiuto dell’Esercito, il sequestro di un’area di 17mila metri quadri ad Afragola. Nella zona sequestrata venivano infatti svolte attività di rimessaggio e manutenzione senza autorizzazione.

L’attività in questione si occupava anche di lavori di carrozzeria, officina meccanica, di lavaggio e di falegnameria anche queste tutte svolte senza autorizzazione. Sono 17mila i metri quadrati sequestrati dagli agenti della Polizia Metropolitana in Contrada Regina. Sotto i piloni dell’asse mediano vi erano situati circa 700 camper e natanti. Questi erano oggetto di rimessaggio e manutenzione per lavorazioni di carrozzeria officina meccanica, lavaggio e falegnameria tutto svolto senza autorizzazione, è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Le varie attività venivano infatti svolte senza alcun tipo di autorizzazione, soprattutto per quel che concerne l’ambiente. Gli autocarri erano situati all’interno di box oppure al di sotto di strutture in lamiera realizzate anch’esse senza alcuna autorizzazione edile. L’attività compiuta all’interno dell’area sequestrata era deleteria soprattutto per l’ambiente. Produceva infatti scarichi in acqua ed emissioni in atmosfera, in particolare quella relativa alla verniciatura ed in aggiunta veniva esercitata a volte sull’asfalto ed altre sul terreno creando danni ancora maggiori all’ambiente.

Per questo la Polizia Metropolitana di Napoli ha sporto denuncia per reati ambientali, al vaglio delle forze dell’ordine anche l’applicazione di sanzioni per 9000 euro. Ad occuparsi dell’operazione è stata la Procura della Provincia di Napoli Nord ed è stata tenuta nell’ambito del programma ‘Action day Terra dei Fuochi’ disposto dalla cabina di regia coordinata dalla Prefettura di Napoli.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Tik Tok e  Instagram!

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments