domenica, Novembre 27, 2022
HomePoliticaRishi Sunak è il nuovo primo ministro del Regno Unito

Rishi Sunak è il nuovo primo ministro del Regno Unito

Il deputato conservatore Rishi Sunak è il nuovo primo ministro del Regno Unito.

Lunedì, i parlamentari del partito Conservatore avevano scelto Sunak come nuovo leader, dopo che l’ex primo ministro Boris Johnson e la deputata Penny Mordaunt avevano scelto di ritirarsi dalla corsa per la leadership del partito. Il ritiro di Johnson e Mordaunt dalla corsa ha evitato che fosse il voto dei 170.000 iscritti al partito Conservatore a determinare il prossimo leader del partito, e dunque il nuovo primo ministro. Nel Regno Unito, infatti, il capo del partito che ha la maggioranza parlamentare diventa automaticamente anche primo ministro. Affinché Sunak assumesse la leadership è stato necessario che raccogliesse il consenso di almeno cento parlamentari del suo partito.

Oltretutto, perché assumesse formalmente il ruolo di primo ministro, Sunak ha dovuto attendere le dimissioni di Liz Truss, che ha incontrato Re Carlo III a Buckingham Palace in mattinata per rassegnare le proprie dimissioni di persona. Re Carlo III ha poi ricevuto Rishi Sunak per chiedergli di formare un nuovo governo, in una cerimonia che, di fatto, coincide con l’insediamento del nuovo primo ministro.

Nel suo primo discorso di fronte al numero 10 di Downing Street, la residenza del primo ministro britannico, Sunak ha poi tentato di tracciare una netta linea di demarcazione con le passate amministrazioni di Boris Johnson e Liz Truss. Secondo Sunak, le tre parole chiave del suo governo saranno integrità, professionalità e responsabilità. «La fiducia va guadagnata, e io guadagnerò la vostra», ha detto il nuovo primo ministro in chiusura del suo discorso.

Sunak ha 42 anni ed è il più giovane primo ministro britannico in oltre due secoli, oltre ad essere il primo capo del governo britannico non bianco e il più ricco della storia del Regno Unito: il nuovo primo ministro ha, infatti, un patrimonio stimato in 730 milioni di sterline. È sposato con l’imprenditrice Akshata Murthy, che possiede un’azienda di moda, dirige un fondo di investimenti ed è figlia del miliardario indiano N. R. Narayana Murthy.

L’ascesa politica di Rishi Sunak è stata particolarmente veloce. È stato eletto per la prima volta parlamentare nel 2015 nel collegio di Richmond, nel North Yorkshire, una contea nel nord-est dell’Inghilterra. Nel febbraio del 2020, l’allora primo ministro Boris Johnson lo scelse per ricoprire il ruolo di cancelliere dello Scacchiere (l’equivalente del ministro dell’Economia in Italia): una mossa che fu giudicata come un grosso azzardo da molti commentatori politici. Sunak, tuttavia, riuscì fin da subito a garantirsi un ampio sostegno all’interno del partito grazie ad una gestione dell’economia molto lucida durante il periodo pandemico. Una delle iniziative maggiormente simboliche introdotte dal suo ministero per aiutare la ripresa del settore della ristorazione prevedeva sconti del 50 per cento nei ristoranti che avrebbero scelto di aderire a un programma del governo. Il progetto si chiamava Eat Out to Help (mangia fuori per aiutare), ma è stato comunemente ribattezzato Rishi Dishes, “I piatti di Rishi”.

A luglio di quest’anno, poi, Sunak si era dimesso dal ruolo di cancelliere dello Scacchiere segnando l’inizio della crisi di governo che aveva portato alle dimissioni di Boris Johnson. Sunak si era candidato alle seguenti primarie per eleggere il nuovo leader del partito conservatore, perdendo però il voto degli iscritti al partito contro Liz Truss, che ottenne 57,4 per cento dei voti diventando il nuovo leader del partito e primo ministro del Regno Unito. Durante uno dei dibattiti tra i due candidati, Sunak criticò aspramente il piano di riforma fiscale di Truss, che avrebbe poi determinato la fine del suo governo. «Indebitarsi non è una scappatoia dall’inflazione. È una favoletta», disse Sunak in uno dei passaggi di quel dibattito maggiormente ripresi dai giornali britannici in questi giorni.

Il nuovo primo ministro britannico è descritto come un gran lavoratore (nei suoi due anni da cancelliere dello Scacchiere non prese alcun giorno di ferie) e la sua carriera da analista finanziario, oltre che l’esperienza particolarmente positiva come cancelliere dello Scacchiere, pare possano determinare una forte inversione di tendenza per l’economia britannica, dopo un mese di forti turbamenti nei mercati a causa dell’annuncio di ampi tagli alle tasse (soprattutto alla fascia di popolazione più abbiente) del cancelliere dello Scacchiere del governo Truss Kwasi Kwarteng, poi licenziato dalla stessa Truss in uno degli ultimi tentativi di salvare il proprio governo da parte dell’ex primo ministro.

Il partito Conservatore britannico (i cosiddetti Tories) ha vinto le ultime elezioni nel 2019, che gli hanno garantito un’ampia maggioranza parlamentare fino al 2025, l’anno in cui si terranno le prossime elezioni. Sunak potrà quindi governare con un discreto supporto, nonostante le insistenti richieste di elezioni anticipate da parte del leader del partito Laburista Keir Starmer. Le recenti esperienze di Truss e di Johnson, tuttavia, confermano che non basta la maggioranza parlamentare perché il primo ministro possa governare: Sunak dovrà essere anche un leader credibile, segnando una discontinuità dall’azione dei suoi predecessori.

 

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments