giovedì, Giugno 20, 2024
HomeCronacaStrage di Migranti a largo di Crotone: decine di morti, molti sono...

Strage di Migranti a largo di Crotone: decine di morti, molti sono bambini

Almeno 40 migranti sono morti in seguito al naufragio di un barcone davanti alle coste di Cutro nei pressi di Crotone in Calabria. Tra questi ci sarebbero anche molti bambini, donne e almeno un neonato. Alcuni cadaveri sono stati trovati sulla spiaggia in località Steccato, mentre altri sono stati recuperati in mare.

I dispersi sarebbero più di un centinaio, mentre 80 persone sono state tratte in salvo. L’imbarcazione, molto carica, non avrebbe retto al mare agitato. Sul posto sono giunti polizia, carabinieri, guardia di finanza, guardia costiera, vigili del fuoco oltre al personale del 118 e della Croce rossa.

I migranti erano su un’imbarcazione che è stata spezzata in due dalle onde, in una situazione di mare molto mosso. Le persone che si trovavano sul natante (si sarebbe trattato di un peschereccio) sono finite in mare e sono morte annegate. I circa cinquanta superstiti trovati sulla spiaggia hanno raccontato ai soccorritori che sulla barca erano almeno in 250. Tra i superstiti del naufragio, secondo fonti investigative, sarebbe stato fermato anche un presunto scafista.

Il naufragio avvenuto al largo delle coste calabresi mi addolora profondamente e ci impone innanzitutto il profondo cordoglio per le vite umane spezzate“. Lo ha affermato il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi. “È una tragedia immane che dimostra come sia assolutamente necessario contrastare con fermezza le filiere dell’immigrazione irregolare, in cui operano scafisti senza scrupoli che pur di arricchirsi organizzano questi viaggi improvvisati, con imbarcazioni inadeguate e in condizioni proibitive. È fondamentale proseguire in ogni possibile iniziativa per fermare le partenze e che non vengano in alcun modo incoraggiate traversate che, sfruttando il miraggio illusorio di una vita migliore, alimentano la filiera dei trafficanti e determinano sciagure come quella di oggi“.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments