mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeCronacaStellantis, comunicati 1087 esuberi tra cui 360 di Pomigliano d'Arco

Stellantis, comunicati 1087 esuberi tra cui 360 di Pomigliano d’Arco

Annunciati 1087 esuberi da parte di Stellantis tra cui 360 dello stabilimento di Pomigliano d’Arco, i sindacati in protesta fanno appello al Governo.

La Fiom non firma gli accordi e gli esuberi a Pomigliano d’Arco sono tanti regalando una mazzata gratuita ai lavoratori che si ritrovano ad appellarsi, anche attraverso i sindacati, al Governo chiedendo la convocazione dell’AD di Stellantis. La notizia è stata data in una nota congiunta da Mauro Cristiani (segretario generale Fiom Cgil di Napoli) e Mario Di Costanzo (responsabile settore automotive dei metalmeccanici Cgil Napoli): “Se a questi (360 lavoratori) si sommano i 5 di FCA Security, i 5 del CRF, i 5 di FCA Item, i 39 degli Enti Centrali e i 10 dei commerciali di Pomigliano e Napoli, gli addetti totali interessati all’esodo incentivato salgono a 424 addetti”.

Probabilmente questa riduzione dell’organico di Stellantis e riconducibile alla mancanza di nuovi modelli, e i sindacalisti sono tornati a chiedere: “il governo convochi l’amministratore delegato, Carlos Tavares, affinché ottenga precise garanzie rispetto alla centralità e alla strategicità degli stabilimenti nostrani, perché, ad oggi, l’unico dato certo in possesso del sindacato e del governo è che il ricorso massiccio agli ammortizzatori sociali e gli unici investimenti fatti sono quelli per incentivare i licenziamenti”.

La Fiom ha comunque annunciato che non firmerà l’accordo in attesa dell’incontro governativo previsto per il 4 aprile

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Tik Tok e  Instagram!

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments