close
Scuola e dintorni

La Federico II promuove la lettura “digitale”

La Federico II promuove la lettura ‘digitale’ ai tempi del Coronavirus. Gli studenti possono prendere in prestito, leggere, acquistare e-book grazie al CAB.

Il Coronavirus ci sta imponendo di modificare significativamente le nostre abitudini, costringendoci a restare in casa per non mettere a rischio la nostra salute e quella delle altre persone. Dunque, come spendere le nostre giornate, di colpo diventate più lunghe, non soltanto per l’avvicinarsi della primavera? Semplice, riempiamole di libri e diamo spazio alla lettura!

A questo proposito, l’Università di Napoli “Federico II” ha dato vita ad un’interessante iniziativa, offrendo agli studenti dell’Ateneo un innovativo servizio di promozione alla lettura, attraverso il Centro di Ateneo per le Biblioteche (CAB) “Roberto Pettorino”.

Schermata servizio lettura digitale CAB

Una volta effettuato il log in con le credenziali di posta elettronica di Ateneo, gli utenti hanno a disposizione un ricco catalogo di titoli. Questi sono consultabili per argomento, fascia d’età, lingua, editore, prezzo e non solo.  Gli studenti potranno prendere in prestito da 1 a 4 e-book dalle biblioteche digitali, e leggere ed eventualmente acquistare libri in formato digitale di narrativa e saggistica dei principali editori e gruppi editoriali italiani.

Come fare?

Per poter usufruire del servizio, basta visitare il sito MLOL Plus del Centro di Ateneo per le Biblioteche e avere a portata di mano le proprie credenziali di posta elettronica di Ateneo.

 

 

E una volta finita la lettura, perché non guardare un bel film? Ecco i film che vi suggeriamo per la quarantena!

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : ebookFedericoIIlettura
Anna Gallo

The author Anna Gallo

Leave a Response