giovedì, Giugno 20, 2024
HomeCronacaCoronavirus, un italiano a Miami sperimenta alcuni farmaci anti-diabete

Coronavirus, un italiano a Miami sperimenta alcuni farmaci anti-diabete

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista «Diabetes Research and Clinical Practice», oltre al recettore Ace2, che si trova soprattutto nel sistema respiratorio, il Coronavirus sfrutterebbe anche il recettore Dpp4, presente in tutte le cellule. Lo studio è condotto da Gianluca Iacobellis, endocrinologo e ricercatore dell’University of  Miami.

Questo tipo di recettore aveva un coinvolgimento anche nella diffusione della Sars. Col nuovo studio, si apre la prospettiva di valutare se farmaci che interferiscono con il recettore Dpp4, possano portare benefici contro il Coronavirus. A Miami è iniziata infatti una sperimentazione su pazienti contagiati, che saranno trattati con alcuni farmaci anti-diabete già noti.

Per Iacobellis, la scoperta del meccanismo che coinvolge quest’altro recettore, “potrebbe aprire una via terapeutica per chi ha la malattia Covid-19 in forma moderata”. Anche Maurizio Sanguinetti, microbiologo e infettivologo del Policlinico Gemelli di Roma, afferma che così “si apre una nuova prospettiva che però va indagata in modo approfondito”. In ogni caso, lo studio spinge la ricerca ad approfondire i meccanismi di aggressione del virus alle cellule, per potere mettere a punto i farmaci più efficaci possibile.

_

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Most Popular

Recent Comments