close
Politica

Elettrosmog (5G): La nota del centrodestra: “Siamo attenti ai timori dei cittadini casoriani”

antenna 5g
antenna 5g

In una nota diffusa dalla coalizione di Centrodestra a Casoria, i portavoce ed i rappresentanti fanno sapere che:

Con due Interrogazioni il centrodestra ha dato voce alle paure dei cittadini. I due documenti, sottoscritti da Angela Russo, Gennaro Trojano, Gennaro Fico e Alessandro Puzone e condivisi da Fratelli D’Italia e Unione di Centro (UDC) mostrano la vicinanza delle richiamate forze d’opposizione alle esigenze dei cittadini.

Circa la presenza sul Territorio di numerose antenne e ripetitori, si è formalmente chiesto di accedere agli atti del dossier relativo agli impianti di telecomunicazione operanti ubicati in Comune di Casoria indipendentemente dalla potenza dell’impianto e dalla procedura con la quale il Comune è interessato dall’impianto stesso (es. SCIA, SCIA semplice, Comunicazione, autocertificazione di attivazione ecc), e comunque comprendenti anche impianti per trasmissione punto a punto, impianti c.d. “DAS” ovvero Distributed Antenna System, impianti “Small Cell”, impianti con potenza al connettore di antenna inferiore ai 5W, impianti di cui ai commi 4 e 4bis dell’art. 35 D.L. 98/2001, convertito con modificazioni dalla L. 111/2011 e s.m.i.”.

interessandosi delle paure sentite dai cittadini di veder collocate sul proprio territorio cittadino antenne 5G, il centrodestra ha espressamente chiesto di sapere se il Comune di Casoria ha rilasciato autorizzazione all’installazione di antenne 5G sul territorio ed in caso positivo di fornire copia agli scriventi delle autorizzazioni emesse.

Inoltre si è chiesto che il Sindaco vieti con poteri di ordinanza l’installazione di impianti a tecnologia 5G fino a quando non sia accertata la sua compatibilità con la tutela della salute umana e l’impatto sull’ambiente. Si spera che il Sindaco, almeno questa volta, decida degnare i cittadini e le forze politiche di una risposta, nel rispetto del ruolo istituzionale che ricopre! Il benaccetto sviluppo tecnologico non può ledere gli indisponibili diritti alla salute e dell’ambiente. Ogni decisione deve essere consapevolmente ponderata e condivisa.”

Tags : 5gcasoria

Leave a Response