close
Food&Drink

Napoli, delivery bloccato per alcune attività, come Puok e Tortora: facciamo chiarezza

delivery Puok Tortora bloccato

Napoli: la poca chiarezza dell’ordinanza 39 della regione Campania ha creato un po’ di caos ieri sera per la parziale riapertura delle attività di ristoro. Facciamo chiarezza.

Napoli, 27 aprile ore 19: pub, pizzerie, ristoranti tutti pronti a riaprire per il delivery. Qualcosa però va storto. Alcune attività, ovvero quelle considerate rosticcerie e che quindi non hanno posti a sedere al loro interno, a quanto pare non sono incluse nell’ordinanza. O meglio sono incluse nel punto 3.1: le attività di questo genere infatti potrebbero rimanere aperte solo fino alle 14. Tale blocco, ieri sera, ha fermato le consegne dei locali di via Cilea come Puok e Fermopizza o di Mario Tortora, a viale Michelangelo (Napoli, quartiere Vomero).

Egidio Cerrone, meglio conosciuto come Puok, sul profilo instagram della sua attività (Puokburger) ha subito reso nota la situazione a tutti i suoi followers, già con l’acquolina alla bocca in attesa dei suoi panini. Dopo aver sanificato il locale e preso tutte le dovute precauzioni per effettuare le consegne a domicilio, il proprietario di Puok si mostra visibilmente dispiacuto:

«Abbiamo fatto tutto, abbiamo chiamato alcuni ragazzi dalla cassa integrazione, i rider di Uber erano pronti. Neanche un’ora prima della riapertura, i vigili ci fermano perché, a quanto pare, avrebbero potuto riaprire solo pizzerie e ristoranti con i tavoli. (…) Noi siamo nati per il delivery, per fare cibo da asporto. Come è possibile?»

Agli stessi vigili pare che la risposta non sia chiara. Egidio allora si è mosso per fare chiarezza sulla situazione, evitando di rispondere a troppe domande perchè, come ha lui stesso dichiarato, “in questo momento non c’è da fare uno show, ma è necessario risolvere il problema“.

Con l’aiuto del deputato Andrea Caso, del giornalista Lorenzo Crea e dell’assessore Alessandra Clemente, è stato lo stesso proprietario di Puok a dare maggiori informazioni anche a tutti i napoletani che volessero usufruire delle consegne a domicilio. Ognuno infatti si chiederebbe: “da quali attività posso ordinare il cibo? Da quali invece no?”. Facciamo chiarezza.

A quanto pare c’è stato un errore materiale nella stesura della seconda ordinanza di questa settimana. Il Comune di Napoli sembra infatti che ora abbia garantito che attività come Puok, Fermopizza e Tortora possano effettuare il delivery di sera.

Sorgono però altre domande: possono fare consegne solo la sera oppure anche per ora di pranzo?

In attesa di ulteriori chiarimenti, ogni locale a quanto pare può scegliere come agire. Alcuni attenderanno ulteriori chiarimenti prima di riaprire, altri aspetteranno il 4 maggio, altri ancora partiranno finalmente con le consegne già da stasera.

 

_

 

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : deliverynapoliPuok
Sabrina Corbo

The author Sabrina Corbo

Leave a Response