close
Cronaca

27 casi di Coronavirus a Sant’Antonio Abate, scatta il zona rossa

Con gli ultimi tamponi risultati positivi arrivano a 27 i contagiati del comune, su 72 test effettuati.

Sembrava ormai lontano il tempo del lockdown, e invece il Coronavirus costringe il comune di Sant’Antonio Abate a chiudersi – di nuovo – in quarantena. Durante la giornata di ieri, la mini zona rossa era stata già annunciata da De Luca per i residenti di via Croce di Gragnano. Il sindaco di Sant’Antonio, però, in serata ha deciso di estendere la zona rossa su tutto il territorio comunale. Gli ultimi contagiati in ordine di tempo, inoltre, sono personalità ben conosciute.

Il Coronavirus colpisce la “Sonrisa”

Il Coronavirus, infatti, non ha lasciato in pace neanche la “Sonrisa“, il celebre castello delle cerimonie reso famoso dalle emittenti televisive. Dopo la positività di M.G., manager del ristorante, altre tre persone in stretto contatto con lui hanno ricevuto esito positivo al tampone. A seguito di ciò, il Governatore De Luca ha disposto la chiusura immediata non solo della “Sonrisa”, ma anche dell'”Hotel Villa Palmentiello” fino al 25 giugno. Nel frattempo, i gestori dovranno preoccuparsi di sanificare e disinfettare i locali. L’appello per chi in questi giorni è stato ospite delle strutture è quello di effettuare un isolamento domiciliare fiduciario per 14 giorni. Per la sicurezza di tutti, chi si è recato nei locali sotto osservazione sarà sottoposto a tampone, così come tutti i cittadini di Sant’Antonio Abate, i quali resteranno in isolamento domiciliare fino alla data del 14 agosto.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : CoronavirusCovid Campania
Emiliana D'Agostino

The author Emiliana D'Agostino

Leave a Response