close
Eventi

In-Chiostro, una rassegna letteraria nel cuore di Napoli

Chiostro San Domenico Maggiore (Foto: Wikipedia)

Dal 3 al 26 settembre Napoli si colora di cultura con in-Chiostro, la rassegna letteraria a San Domenico Maggiore per far ripartire l’editoria campana.

Dal 3 al 26 settembre Napoli si colora di in-Chiostro. Sì, ma di un inchiostro particolare, quello della cultura, della letteratura, dell’editoria. Luogo incantevole e suggestivo, sarà il Chiostro di San Domenico Maggiore, nel cuore del centro storico di Napoli, a fare da cornice a questa rassegna innovativa, nata dall’idea delle case editrici Valtrend, inKnot e Homo scrivens, facenti parte dell’ACE, Associazione Campana Editori, presieduta da Rosario Esposito La Rossa.

Quattro i weekend dedicati a questa originale rassegna letteraria, veicolo di cultura in una città che di cultura si alimenta e vive. Tra gli obiettivi degli organizzatori quello di cercare di far ripartire l’editoria campana. Insomma, un piccolo passo per recuperare quella parvenza di normalità di cui abbiamo bisogno.

Gli incontri avranno luogo tra le 16:30 e le 21, durante i weekend tra il 3 e il 26 settembre. La rassegna letteraria si svolgerà con la collaborazione dell’assessorato alla Cultura del Comune di Napoli e nel rispetto delle norme di sicurezza anti-covid, con obbligo di distanziamento e uso della mascherina. Inoltre, ai partecipanti verrà richiesto di lasciare i propri dati e sarà misurata la temperatura all’ingresso.

Il programma di in-Chiostro

Tanti gli eventi e gli incontri che caratterizzeranno questa rassegna. Si inizierà giovedì 3 settembre alle 18:30, con inaugurazione, presentazione del programma e invito degli organizzatori delle due fiere napoletane Napoli Città Libro e Ricomincio dai Libri. La rassegna continuerà, poi, con tanti incontri con autori e case editrici, presentazioni di libri, firmacopie. Ma non solo.

Ci sarà spazio anche per ‘spettacoli’ culturali. Un esempio? La presentazione di Tammurriata di Cosimo Alberti, attore della soap opera “Un posto al Sole”. Le letture, in programma per il 26 settembre alle ore 19, saranno, infatti, seguite da momenti di musica e canti legati proprio alla tammurriata. «La quarantena poteva essere l’occasione per leggere di più e invece non è stato così. C’è una forte crisi, eppure il mio libro è molto richiesto. Forse è la prova che se si propongono formule innovative i lettori apprezzano», ha spiegato Alberti, come riporta Il Mattino.

Ogni fine settimana la rassegna si colorerà di un diverso in-chiostro. Ogni colore rappresenterà tematiche diverse. Dal 3 al 6 settembre in-Chiostro Blu per narrativa, narrativa per ragazzi, attualità, e poesia. Il fine settimana successivo, invece, dal 10 al 13 settembre, sarà la volta dei noir, dei gialli, di storia, filosofia e archeologia, tutti generi contrassegnati da in-Chiostro Rosso. Cucina, salute, poesia e saggistica avranno il loro spazio dal 17 al 19 settembre con in-Chiostro Giallo Senape. Infine, il 25 e il 26 settembre chiuderà la rassegna in-Chiostro Verde, con arte, fumetti, fantasy, turismo, cultura napoletana e tecnologie.

La rassegna si concluderà con l’incontro con Maurizio De Giovanni, famoso scrittore partenopeo, noto per aver regalato alla letteratura e al piccolo schermo personaggi come il Commissario Ricciardi e I Bastardi di Pizzofalcone.

Il programma completo è disponibile sulla pagina Facebook della rassegna letteraria.

L’editoria campana riparte con stile

Come riporta Il Mattino, Mara Iovene e Mario Marotta della Valtrend hanno evidenziato che «la forza dell’editoria indipendente è la diversità, espressa nella ricerca di forme e strutture peculiari che tramandano e mantengono vive tradizioni altrimenti destinate all’oblio. L’editoria è purtroppo uno dei settori maggiormente penalizzati dal lockdown che tutt’oggi sta pagando un prezzo altissimo: fiere, festival ed eventi, che per la maggior parte si svolgono al chiuso, sono stati annullati ed ora c’è l’urgenza di rimettersi in piedi. Ringraziamo l’assessorato alla Cultura del Comune di Napoli per la sensibilità dimostrata».

Molti gli editori coinvolti in questo progetto: Alt! Comics, Colonnese & Friends, D’Amico, Di Girolamo, Diogene, Homo Scrivens,  inKnot, Io ci sto, Milena, Polidoro, Rogiosi, Terra Somnia, Valtrend.

Tanti anche gli autori che hanno deciso di partecipare alla rassegna, tra i quali si annoverano firme più e meno note: Cosimo Alberti – Enza Alfano – Leo Annunziata – Giovanni Balzano – Esther Basile – Davide Cacace – Rossella Cappabianca – Gianluca Calvino – Brunella Caputo – Paquito Catanzaro – Samuele Ciambriello – Christian Coduto – Stefano Cortese  – Roberto D’Alessandro – Maurizio de Giovanni – Franco De Luca – Aldo Di Mauro – Anita Dragonetti – Maria Concetta Dragonetto – Claudio Finelli – Al Gallo – Massimo Galluppi – Mariagrazia Giuliani – Michelle Grillo – Pino Imperatore – Mariaelena Lazzaro – Kitty Magliocca – Paolo Miggiano – Anna Maria Montesano – Mauro Oropallo – Vincenzo Patella – Marco Perillo – Giuseppe Petrarca – Francesco Pinto  – Vincenzo Restivo – Domenico Scafoglio – Elio Serino – Serena Venditto – Mario Volpe.

Per saperne di più, potete consultare la pagina dell’ACE.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram Twitter!

Tags : In-chiostronapolirassegna
Anna Gallo

The author Anna Gallo

Leave a Response