close
Cronaca

Con il nuovo Dpcm torna l’autocertificazione: quando e dove usarla

Con il nuovo Dpcm firmato dal premier Conte, e in vigore fino al 3 dicembre, ritorna una vecchia conoscenza degli italiani: l’autocertificazione.

Il nuovo dpcm vede il grande ritorno della famosa autocertificazione. I cittadini potranno compilare salvare il foglio inserendo i dati prima di spostarsi. Sarà anche possibile compilarlo in caso di controllo delle forze dell’ordine, che ne hanno sempre qualche copia.

Autocertificazione: quando usarla

E’ necessario disporre di autocertificazione in 4 casi di seguti elencati:

  • Per gli spostamenti dalle 22 alle 5 in tutta Italia (orario in cui sarà in vigore il coprifuoco).
  • Quando ci si sposta da e verso una regione considerata zona arancione o rossa, cosa che sarà concesso fare soltanto per comprovare esigenze.
  • Quando, in un territorio considerato zona arancione o rossa ci si sposta fuori dal territorio di residenza o domicilio.
  • Quando, in una zona rossasi circola all’interno del territorio in cui si risiede.

Il Governo attende

Sebbene se ne stia parlando già da qualche giorno, allo stato attuale non sono stare rese ancora note le regioni di livello 4 (quelle cioè la cui criticità è maggiore).

Stando alle ultime indiscrezioni dovrebbero però essere Lombardia, Piemonte e Calabria a cui potrebbe aggiungersi anche la Puglia. Latitano informazioni anche sulle zone arancioni.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram Twitter!

Tags : AutocertificazioneDPCMEmergenzaSanitariaGiuseppeConte

Leave a Response