close
Cronaca

Camorra, assolto l’imprenditore di Casal di Principe accusato da Schiavone

Assolto l'imprenditore di Casal di Principe accusato da Nicola Schiavone

Camorra: sono stati assolti gli imprenditori che furono accusati dal pentito Nicola Schiavone, figlio di Francesco Schiavone alias “Sandokan”. La terza sezione penale del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha assolto dall’accusa di associazione mafiosa e intestazione fittizia di beni riconducibili al clan dei Casalesi, l’imprenditore Luciano Cantone: secondo gli inquirenti, egli era legato ai fratelli Francesco e Massimo Russo e, insieme a questi ultimi, gestiva gli affari illeciti della fazione Schiavone della cosca tra Teverola e Aversa.

Anche il fratello di Luciano, Mario Cantone, fu accusato degli stessi reati e si impiccò nel 2014 nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, dopo un anno di reclusione.

Assolti anche i collaboratori di Cantone. Un ruolo fondamentale nella vicenda è stato svolto dagli avvocati Michele Dulvi Corcione (che ha difeso Annita Turro e Ferdinando Galluccio) e Vittoria Pellegrino (che ha difeso Luca D’Errico). Entrambi i legali si sono battuti per l’assoluzione, che ha premiato il loro impegno nella ricerca della verità.

 

 

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram Twitter!

 

Tags : 13gennaiocamorracronacanapoli
Nicola Avolio

The author Nicola Avolio

Leave a Response