close
Senza categoria

Temporaneamente sospesa la vaccinazione in Campania. Scorte rimanenti destinate ai richiami

E’ temporaneamente sospesa la somministrazione del vaccino Pzifer alla Mostra d’Oltremare. Le scorte rimaste saranno usate per i primi richiami a partire dal 21 gennaio. In attesa nuove consegne ma con ritardi e diminuzioni delle dosi Pfizer.

La decisione di interrompere temporaneamente la somministrazione dei vaccini è nata a fronte della diminuzione e dei ritardi delle dosi. Il numero di vaccini rimasti servirà infatti per i primi richiami, che avranno inizio da questo giovedì (21 gennaio). La scelta è dovuta anche ad un ritardo e una diminuzione nella fornitura.

La Pfizer ha infatti praticato un improvviso taglio al numero delle dosi destinate all’Italia.

Cancellate 165mila dosi (il 29% di quanto concordato); per cui in Campania arriveranno 4.689 dosi, corrispondenti a 780 fiale in meno di quanto previsto.

Le prime dosi del vaccino in Campania

Per tutti coloro che hanno volontariamente aderito alla campagna vaccinale (in particolare tra gli operatori sanitari)  è quindi necessario che la Campania abbia a disposizione un numero pari di dosi. La seconda somministrazione avviene a circa 3 settimane di distanza dalla prima.

Ritardi per le fiale

Ritardi per altre dosi, inizialmente previste per oggi 19 gennaio, ma slittate al giorno successivo.

Le dosi sarebbero state distribuite anche a Castellammare di Stabia, Pozzuoli, Caserta e Salerno. Ieri, come preannunciato da Pfizer, era arrivato il 10% in meno di vaccini (10.530 dosi); domani dovrebbero quindi arrivare 38.610 vaccini (6.435 fiale, considerando sei dosi per ognuna).

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram Twitter!

 

Tags : CampagnaVaccinaleCampaniaMostra D'OltremarepfizervaccinoVaccinoCoronavirus

Leave a Response